rifiuti e decoro

 rifiuti e decoro urbano in Via Tieri

 

Via Tieri è una comoda via di transito tra la Cassia e la Braccianese in cui i due punti di raccolta rifiuti (in cui era agevole fermarsi per le auto e i camioncini) si trasformavano periodicamente in discariche. Le aree in cui si concentravano fino al 30 aprile 2014 i cassonetti venivano quotidianamente riempite non solo di sacchetti di plastica sparsi ovunque, ma anche di materiale di ogni tipo: mobili, pc, rami, stendini, calcinacci, cassette della frutta, sfalci dell'erba, elettrodomestici, ecc. Ad accentuare il degrado (che a questo punto da ambientale diventava anche sociale) vi era il fenomeno delle persone che rovistavano nei cassonetti.

Oltre a chiedere i controlli e l’applicazione di severe sanzioni a chi getta i rifiuti per strada e potenziare il "Centro di Raccolta" Ama di zona (Via Cassia km 19.680 nei pressi dell'Olgiata), la soluzione definitiva proposta da molti residenti e dal Comitato di quartiere è sempre stata quella di eliminare completamente i cassonetti dalla strada e avviare prima possibile la raccolta differenziata porta a porta condominiale nel quartiere e nel XV Municipio. Nel quadro di un progetto politico, ambientale ed educativo che faccia perno sulle note tre R: Riduco, Riuso e Riciclo.

Dal 30 aprile 2014 le due aree dove erano concentrati i cassonetti sono state sgombrate e i cassonetti stessi sono stati riposizionati in 6 nuove postazioni (a gruppi di 3) lungo Via Vincenzo Tieri. Le due aree non sono più state oggetto di abbandono indiscriminato di rifiuti di ogni genere (soprattutto di ingombranti), mentre nelle nuove postazioni si sono verificati spesso problemi di abbandono di sacchetti e altri materiali fuori dai cassonetti. Via Tieri continua ad essere vittima di fenomeni di "migrazione" dei rifiuti (noi l'abbiamo chiamato "turismo" dei rifiuti) provenienti da località e comuni vicini in cui è stata avviata la raccolta differenziata porta a porta (Olgiata, Formello, ecc.), ma anche da altre zone della Storta. La situazione è ulteriormente peggiorata da quando anche nel confinante XIV Municipio (Casale S.Nicola, La Storta Stazione, Castelluccia, Via della Storta) è stato introdotto il porta a porta e, di conseguenza, eliminati i cassonetti stradali (marzo 2015). Indovinate dove le persone hanno cominciato a lasciare la loro spazzatura? Via Tieri è sempre più stretta in una morsa, accerchiata oltre che dalla mancanza di senso civico e dall'irresponsabilità di molti cittadini, anche dalle inefficienze dell'Ama e dall'incapacità dell'amministrazione comunale. L'unica soluzione, ormai non più rimandabile, è togliere i cassonetti stradali anche in Via Tieri. Ma anche nelle vicine V.Bragaglia/V.Conti e V.Braccianese. Prima possibile. Prima di tornare ad essere sepolti dai rifiuti. I propri e quelli degli altri.

 

A dicembre 2015 è arrivata la notizia dell'imminente riorganizzazione della raccolta differenziata anche nel XV Municipio. A Via Tieri, Via Ploner, Via Conti e Via Bragaglia sarà avviata la raccolta porta a porta con eliminazione dei cassonetti stradali (e posizionamento delle campane per la raccolta del vetro). Nel resto de La Storta ci sarà invece il potenziamento della raccolta con i cassonetti stradali.

 

L'11 aprile 2016 è finalmente partita la raccolta differenziata porta a porta. Un grande successo per quei cittadini e per il comitato di quartiere che da anni si era impegnato per il raggiungimento di questo obiettivo. I cassonetti stradali, dopo circa 2-3 settimane, saranno rimossi definitivamente (ad eccezione delle campane verdi per la raccolta stradale)

 

Tra il 3 e 4 maggio sono finalmente stati rimossi tutti i cassonetti stradali da Via Tieri e Via Bragaglia. Una nuova fase, attesa da anni, è cominciata. Adesso la sfida è organizzativa per Ama, culturale per i cittadini

Segnalazioni
Ogni cittadino può segnalare all'AMA disservizi, mancata raccolta, rifiuti in strada, ecc. ai seguenti recapiti:
  • Linea Verde 800 867 035 (dal lunedì al giovedì dalle ore 8.00 alle ore 17.00 - il venerdì dalle ore 8.00 alle ore 14.00. Esclusivamente per le emergenze, negli orari di chiusura di Linea Verde, chiamare la sala operativa 06 5169.3339 - 06 5169.334)
  • Servizio online "Dillo ad Ama" su www.amaroma.it (occorre registrarsi)
  • Dal 15 luglio 2014, inoltre, ciascun Municipio ha attivato un indirizzo e-mail per la segnalazione delle emergenze presenti sul territorio, con particolare riferimento al fenomeno di accumulo dei rifiuti intorno ai cassonetti. Sulla base di queste segnalazioni, Ama, in collaborazione con Roma Capitale e i Municipi, ha attivato un servizio di Pronto Intervento per sanare le eventuali situazioni di degrado sul territorio. Per il XV Municipio l'indirizzo mail è il seguente: rifiutimunicipio15@gmail.com

 

Centro di Raccolta AMA LA Storta

Per quanto riguarda i rifiuti che non possono essere smaltiti nei cassonetti (e tanto meno essere abbandonati in strada), ricordiamo l'esistenza del

Centro di raccolta La Storta in Via Cassia Km 19.680 (nei pressi dell'Olgiata) aperto dal martedì al sabato dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Si possono consegnare gratuitamente: Batterie al piombo, Consumabili da stampa, Inerti/Calcinacci, Ingombranti, Pile, Sfalci e potature.

 

Fonte: www.amaroma.it

 

ATTENZIONE. Il Centro di Raccolta è chiuso per "problemi tecnici di ristrutturazione" dal 18/05/18

IN EVIDENZA

ALCUNE INFORMAZIONI UTILI SULLA RACCOLTA PORTA A PORTA

In relazione all'Orario previsto nel calendario della raccolta porta a porta, si intende che i contenitori (i mastellini) e i bidoncini condominiali vanno esposti entro l'ora stabilita da Ama. Previo accordo con il singolo condominio (con oltre 7 utenze), in alcuni casi i mezzi Ama svuotano i bidoncini direttamente all'interno del condominio stesso

SFALCI E POTATURE. PUNTI DI RACCOLTA MOBILE A GIUGNO

 

28 maggio 2018

CHIUSO IL CENTRO DI RACCOLTA AMA LA STORTA

 

23 maggio 2018

 

Il 23 maggio l'Ama ha finalmente diffuso un comunicato ufficiale sull'improvvisa chiusura del Centro di Raccolta di Via Cassia 19,680 che i cittadini avevano appreso lo scorso 18 maggio con un semplice cartello all'ingresso del Centro che informava con un linguaggio criptico di "problemi tecnici di manutenzione". In effetti il comunicato Ama non chiarisce granché, poiché non è dato conoscere tempi e ragioni di tale chiusura. Inoltre, osserviamo, se è vero - come dice il comunicato Ama - che si tratta di "necessari e programmati interventi di ristrutturazione" perché la cittadinanza, e a quanto pare anche il XV Municipio, non sono stati avvertiti per tempo?

 

COMUNICATO DELL'AMA

 

CHIUSO PER LAVORI IL CENTRO DI RACCOLTA "LA STORTA"

 

A seguito di necessari e programmati interventi di ristrutturazione, il Centro di raccolta per rifiuti ingombranti “La Storta” (XV Municipio) – sito in via Cassia Km. 19,680 - sarà temporaneamente chiuso al pubblico.

 

Si ricorda che per i materiali come gli ingombranti e i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, a Roma sono a disposizione altri 12 Centri di Raccolta: per tutte le informazioni, si può chiamare il NUMERO VERDE Ama 800867035 (attivo dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 17 e il venerdì dalle 8 alle 14) o consultare il sito aziendale.

 

L’azienda mette inoltre a disposizione altri 2 canali gratuiti per i cittadini: il servizio di ritiro a domicilio al piano strada per i materiali fino a 2 metri cubi di volume, fornito su appuntamento tramite il ChiamaRoma 060606 oppure compilando l’apposito modulo nella sezione “servizi on-line” del sito web di Ama e l’iniziativa “Il tuo quartiere non è una discarica”, in collaborazione con il TGR Lazio, proposta ogni mese alternando i municipi pari e dispari della città con postazioni straordinarie di raccolta.

 

LA STORTA, CARTOLINE ILLUSTRATE

 

16-17 luglio 2016

 

Buon fine settimana dalla nostra splendida periferia di Roma Nord

 

(foto di Giovanni G.)

 

FESTA DELLA BIRRA - LA STORTA (VIA TIERI). CONTINUA LA BRUTTA (E ILLECITA) ABITUDINE DI IMBRATTARE I MURI CON I MANIFESTI

 

26 maggio 2016

 

Ci dispiace che la Festa della Birra, manifestazione organizzata nel nostro quartiere, venga pubblicizzata, come spesso e da troppo tempo accade nella nostra città, sporcando i muri de La Storta (che già non brillano come si vede dalle foto) fino alla Giustiniana. Ancora ci sono i residui dei manifesti della "Festa di S.Pancrazio" (a Isola Farnese) che hanno imbrattato il quartiere o quelli della "Festa della vera pizza napoletana" (ad Anguillara). Possibile che non riusciamo a toglierci questa pessima (e illecita) abitudine di attaccare manifesti pubblicitari dove non si può? Abbiamo visto manifesti ovunque: sui muri delle scuole o vicino le scuole, nei sottopassaggi, attaccati ai pali della luce. In un periodo in cui molti partiti e candidati fanno a gara nell'attaccare manifesti illegalmente, un ulteriore cattivo esempio proveniente dalla cosiddetta società civile e, soprattutto, un'altra occasione sprecata.

VIA BRACCIANESE INVASA DAI RIFIUTI

 

15 maggio 2016

 

Come era ampiamente prevedibile (non ci voleva un genio per capirlo), una volta rimossi i cassonetti stradali in Via Tieri, Via Bragaglia e Via Conti, molti hanno cominciato a depositare i propri rifiuti intorno ai cassonetti in Via Braccianese, nell'area compresa tra la Stazione Olgiata e la Via Cassia. Come avevamo già chiesto, è urgente che la raccolta porta a porta si estenda anche a questa zona. Nel frattempo l'Ama dovrebbe intervenire per sanzionare i trasgressori con accertatori e telecamere.

 

Così appariva la situazione oggi verso le 14...

FESTA DI SAN PANCRAZIO. E' QUI LA FESTA? NO, DECISAMENTE NO!

 

12 maggio 2016

 

E' possibile che per promuovere una "festa" si debba tappezzare La Storta di manifesti abusivi? Pare di sì. Proprio non ce la facciamo a rispettare le regole, ad utilizzare gli spazi preposti, a capire che non sempre si può fare "come ci pare" e che gli spazi pubblici non sono privati. Ma, almeno, il 13, 14 e 15 maggio sapremo dove non andare...

 

VIA TIERI E VIA BRAGAGLIA SENZA I CASSONETTI ...

 

6 maggio 2016

 

(foto G.Giallombardo)

 

Nell'ambito dello "European Clean Up Day"

SABATO 7 MAGGIO ALLE ORE 9 GIORNATA DI PULIZIA A LA STORTA NELL'AREA VERDE TRA VIA CONTI E VIA BRAGAGLIA

 

5 maggio 2016

 

Il XV Municipio ha aderito a “Let’s Clean Up Europe”, Campagna promossa dalla Commissione Europea contro l’abbandono dei rifiuti in programma dal 6 all’8 maggio.

 

Tra le iniziative patrocinate dal Municipio vi è quella di sabato 7 maggio alle ore 9 nell'area verde compresa tra Via Antonio Conti e Via Bragaglia nei pressi dell'Olgiata promossa da cittadini e comitati, a cui hanno aderito il Comitato Parco della Remissola, Vivi Vejo Onlus, Comitato Genitori Soglian-Amaldi, Cammini del Lazio-Focal Point, Comitato Zeta 51 e Comitato Via Tieri.

 

Per saperne di più:

European Clean-Up Day

Ogni anno, milioni di tonnellate di rifiuti abbandonati finiscono negli oceani, sulle spiagge, nelle foreste o da qualche parte semplicemente nella natura. La causa principale di tutto ciò sono i modelli insostenibili di produzione e di consumo delle nostre società, cattive politiche di gestione dei rifiuti e mancanza di sensibilità nella popolazione. Per ridurre l’abbandono dei rifiuti in natura e dare visibilità al tema, la SERR (Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti) coordina una giornata di pulizia europea (European Clean-up Day) annuale chiamata Let’s Clean Up Europe.

Un movimento europeo

Durante gli ultimi anni, si sono svolte in tutta Europa moltissime campagne di pulizia (clean-up) per affrontare il problema dell’abbandono. Lo European Clean-Up Day, con la campagna “Let’s Clean Up Europe!”, intende racchiudere tutte queste iniziative assieme per avere un evento di clean-up a livello europeo che si svolge un solo giorno (o pochi giorni consecutive) in tutta Europa, coinvolgendo quanti più cittadini possibile. Lo European Clean-Up Day si svolgerà il 6-8 Maggio 2016. 

Prendendo parte a “Let’s Clean Up Europe!” e aiutando a tenere pulito l’ambiente, i partecipanti possono rendersi conto di quanti rifiuti sono abbandonati vicino a loro. Questa azione da un’opportunità unica per sensibilizzare i cittadini sui problemi dell’abbandono e per aiutare a cambiare i loro comportamenti.

 

Fonte: www.ewwr.eu/it/take_part/lets-clean-up-europe

 

RIMOSSI I CASSONETTI STRADALI

 

4 maggio 2016

 

La raccolta dei rifiuti nel nostro quartiere segna un ulteriore fondamentale passaggio: sono stati infatti rimossi - come annunciato - tutti i cassonetti stradali (con eccezione delle campane di vetro) in Via Tieri e in Via Bragaglia. Adesso chiediamo: ad Ama efficienza e il massimo supporto; ai cittadini di non abbandonare  - come invece ci viene segnalato stia avvenendo in queste ore - i rifiuti a terra e intorno alle campane di vetro.

RIMOZIONE DEI CASSONETTI STRADALI

 

2 maggio 2016

 

Nel quadro dell'avvio del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta, l'AMA ha comunicato che A PARTIRE DAL 3 MAGGIO SARANNO RIMOSSI TUTTI I CASSONETTI STRADALI. L'informazione ci è stata confermata dalla sede locale dell'Ama.

RACCOLTA DIFFERENZIATA. ALCUNE INFORMAZIONI UTILI

 

24 aprile 2016

 

Il comitato di quartiere ha preparato un paio di locandine con una serie di informazioni. Si può anche scaricare il file in formato pdf.

Per suggerimenti, integrazioni e/errori scriveteci (contatti)

In relazione all'Orario previsto nel calendario della raccolta porta a porta, si intende che i contenitori (i mastellini) e i bidoncini condominiali vanno esposti entro l'ora stabilita da Ama. Previo accordo con il singolo condominio (con oltre 7 utenze), in alcuni casi i mezzi Ama svuotano i bidoncini direttamente all'interno del condominio stesso

INFORMAZIONI UTILI SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA
INFO PAP_a cura del Comitato Via Tieri b
Documento Adobe Acrobat 186.6 KB

COMUNICAZIONE AVVIO RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA

 

9 aprile 2016

 

Si parte! Lunedì 11 aprile inizierà la raccolta porta a porta in Via Tieri, Via Ploner, Via Bragaglia e Via Conti. I cassonetti stradali rimarranno ancora per circa 2 settimane per dare tempo e modo ai cittadini di abituarsi al nuovo sistema, poi saranno definitivamente rimossi (rimarranno le campane per il vetro).

 

Dopo quasi 3 anni di iniziative (e di richieste, di incontri e di discussioni), non possiamo che esprimere tutta la nostra soddisfazione per essere riusciti a far includere il nostro quartiere tra le zone interessate al porta a porta, scampando il pericolo della raccolta stradale potenziata che già si profilava all'orizzonte. I cassonetti stradali, questo è sempre stato il nostro obiettivo, dovevano essere - e saranno - rimossi! E con essi, ci auguriamo, anche il fenomeno della "migrazione" dei rifiuti dai comuni e quartieri vicini. Resta l'elemento negativo della presenza delle campane di vetro (che non avremmo voluto) intorno alle quali spesso vengono abbandonati i rifiuti, come dimostra l'esperienza di altre zone di Roma. Su questo dovremo vigilare e chiedere il massimo dei controlli ad Ama.

Adesso comincia la sfida del porta a porta. All'AMA chiediamo puntualità nei passaggi, efficienza ed efficacia senza le quali i cittadini perderanno motivazioni e fiducia; ai CITTADINI responsabilità, pazienza e perseveranza. Riteniamo, infatti, che la raccolta porta a porta non solo indurrà a differenziare seriamente i rifiuti, ma anche con il tempo a ridurli, a recuperali e riutilizzarli quando possibile. In prospettiva a cambiare le nostre modalità di acquisto e consumo. E se il porta a porta funzionerà non potremo che chiederne l'estensione progressiva anche al resto de La Storta. Costruiamo il futuro e mettiamoci alle spalle il passato.

 

Per ogni informazione contattare AMA al numero verde 800.867.035

 

(G.G.)

RACCOLTA PORTA A PORTA: XV MUNICIPIO E AMA HANNO INCONTRATO I CITTADINI

 

13 gennaio 2016

 

Ieri, 12 gennaio, presso la scuola Soglian si è svolto - con un'ottima partecipazione - l'incontro informativo di Ama e XV Municipio con i cittadini sul prossimo avvio della raccolta differenziata porta a porta nella zona di Via Tieri/Via Ploner e Via Conti/Via Bragaglia.

L'incontro è stato introdotto dal presidente del XV Municipio, Daniele Torquati, che ha tra l'altro ricordato che sarà la parte nord del municipio ad essere interessata dal porta a porta; quella parte cioè più soggetta in questi anni al fenomeno della migrazione dei rifiuti dei residenti nei comuni o quartieri limitrofi in cui già da tempo è avviato questo tipo di raccolta. Nel resto della ex XX circoscrizione la raccolta differenziata avverrà invece invece con la modalità dei cassonetti stradali (dai 3 attuali ai cinque della nuova raccolta).

Il responsabile di Ama per il XV Municipio, Giampiero Reali, ha innanzitutto riconosciuto il ruolo propositivo e di collaborazione di molti residenti di Via Tieri/Via Ploner e del comitato di quartiere nel cercare in questi anni la migliore soluzione sulla questione dei rifiuti. Sottolineando che con l'inizio della nuova raccolta differenziata ai 110 operatori già presenti sul territorio si aggiungeranno altre 100 unità, ha poi fornito alcune indicazioni pratiche sulle modalità della raccolta il cui avvio è previsto per febbraio. 

1) Nei condomini con 7 o più unità familiari i rifiuti dovranno essere posizionati all'interno dei contenitori condominiali, mentre le abitazioni con meno di 7 unità familiari sono state fornite di 4 mastellini per la raccolta da tenere in casa e poi esporre nei giorni prestabiliti all'esterno dell'abitazione; 2) La raccolta degli scarti alimentari e organici avverrà il martedì, il giovedì e il sabato dalle ore 14; 3) Nei primi tempi l'Ama segnalerà bonariamente gli eventuali errori nel conferimento dei rifiuti, successivamente il non corretto conferimento sarà sanzionato. Nel caso delle utenze con i bidoncini condominiali sarà sanzionato il condominio, nel caso delle altre utenze la sanzione sarà a carico dei singoli utenti. A questo proposito, si consiglia di scrivere il proprio nome sui singoli "mastellini"; 4) I sacchetti per raccogliere i rifiuti devono essere biodegradabili, dunque vanno bene anche quelli consegnati per la spesa dai supermercati; 5) I cassonetti stradali saranno rimossi dopo circa 20 giorni dall'avvio della raccolta porta a porta; 6) Sfalci e potature vanno conferite nel vicino Centro di Raccolta Ama in Via Cassia Km 19.680 (accanto al supermercato Pewex) aperto dal martedì al sabato dalle ore 15 alle ore 18. L'Ama sta lavorando all'individuazione di un'area nel XV Municipio in cui aprire un centro di raccolta/isola ecologica più ampio e completo; 7) Ai cittadini che hanno sottolineato che intorno alle campane per la raccolta del vetro potrebbero accumularsi rifiuti (come accade in altre zone), l'Ama ha replicato sostenendo che rafforzerà il presidio degli accertatori e delle squadre per la pulizia; 8) Per qualunque problematica si può contattare l'Ama via mail, via pec, al n.verde 800.867035 o rivolgersi alle sede locale de La Storta al "Dazio". L'avvio del porta a porta sarà un "work in progress", dunque massima disponibilità dell'Ama ad aggiustamenti e modifiche

 

(g.g.)

RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA: AMA E XV MUNICIPIO INCONTRANO I CITTADINI

 

5 gennaio 2016


Iniziano gli incontri informativi per la nuova raccolta differenziata nel XV Municipio organizzati dallo stesso Municipio e dall'AMA. Per il nostro quartiere l'incontro è MARTEDI' 12 GENNAIO ALLE ORE 16,30 PRESSO LA SCUOLA SOGLIAN (Largo Lodovici),

 

LA RACCOLTA DEI RIFIUTI PORTA A PORTA A LA STORTA

 

8 dicembre 2015

 

A La Storta la riorganizzazione della raccolta differenziata prevede che nell'Area compresa tra Via Tieri, Via Conti e Via Bragaglia sarà avviato il ritiro dei rifiuti attraverso il Porta a Porta (PAP). Nel resto del quartiere la raccolta avverrà invece con le modalità della raccolta stradale potenziata.

CI SIAMO! CON LA DISTRIBUZIONE DEI KIT ALLE FAMIGLIE SI AVVIA UFFICIALMENTE LA PRIMA FASE CHE PORTERA' ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI CON LE MODALITA' DEL PORTA A PORTA

 

7 dicembre 2015

 

Con l'affissione di manifesti in ogni casa/condominio l'Ama ha comunicato che il 9 dicembre dalle ore 14 alle 20,30 avverrà la distribuzione dei kit per la raccolta differenziata che - ormai è certo - nel nostro quartiere avverrà con le modalità del porta a porta. Come ci ha riferito Marcello Ribera, presidente della Commissione Ambiente del XV Municipio, prima dell'effettiva partenza della raccolta porta a porta verranno organizzati incontri informativi con Ama, comitato di quartiere e residenti.

Per i cittadini si tratta di una importante novità, di cui avremo tempo e modo di parlare. Ciò che intanto interessa qui comunicare è che questa modalità di raccolta dei rifiuti porterà, dopo qualche settimana dal concreto avvio, alla ELIMINAZIONE DEI CASSONETTI STRADALI, CON L'ECCEZIONE DELLE CAMPANE PER LA RACCOLTA DEL VETRO. E dovrebbe portare - è quello che ci auguriamo tutti e ciò per cui ci stiamo impegnando da oltre 2 anni - alla fine di quel "turismo dei rifiuti" dai quartieri limitrofi che così tanto ha compromesso decoro e igiene della zona e la serenità di molti di noi.

RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA PROSSIMA ALLA PARTENZA

 

3 dicembre 2015

 

Stanotte l'AMA ha posizionato alcune campane per la raccolta del vetro lungo Via Tieri (civici 55 e 174), Via Bragaglia e Via Braccianese. Il Presidente del XV Municipio Daniele Torquati e il Presidente della Commissione Ambiente Marcello Ribera hanno comunicato (si veda il sito istituzionale del Municipio) che il 1° dicembre l'AMA ha dato avvio alla prima fase della riorganizzazione della raccolta dei rifiuti nel nostro municipio. Come ci ha scritto Ribera, "si partirà con le zone che saranno interessate dalla Raccolta Porta a Porta (zone periferiche), inizialmente verranno interessati i quartieri dell'asse Flaminia e poi quelli della Cassia. Successivamente verranno coinvolte le zone più centrali dove sarà organizzata la raccolta stradale a cinque frazioni. Entro Marzo/Aprile tutto il territorio del XV Municipio sarà coperto dal nuovo modello". A questo punto, anche se siamo in attesa di una conferma ufficiale che speriamo di avere quanto prima, possiamo dire che nel nostro quartiere la raccolta dei rifiuti avverrà attraverso le modalità del porta a porta condominiale (tranne che per il vetro) con eliminazione dei cassonetti stradali (G.G.)

 

Per approfondimenti:

1) XV Municipio - Campagna informativa e consegna kit AMA per raccolta porta a porta (2 dic.15)

 2) Vignaclarablog - Primi passi verso il porta a porta (2 dic.15) 

NUOVA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL QUARTIERE. AGGIORNAMENTI

 

4 ottobre 2015

 

A maggio questo blog ha iniziato una specifica campagna che ha come obiettivo l'inserimento di Via Tieri e Via Ploner (ma anche delle aree limitrofe, come Via Conti e Via Bragaglia da una parte, Via Braccianese dall'altra) tra le aree interessate alla nuova raccolta porta a porta.

A marzo era stata annunciata per l'autunno e comunque entro la fine del 2015 la riorganizzazione della raccolta dei rifiuti nel XV Municipio. Durante una riunione in Commissione Lavori Pubblici (15 aprile scorso) avevamo appreso dal Presidente della Commissione Ambiente M. Ribera che La Storta sarebbe stata coinvolta dal potenziamento della raccolta stradale, con i cassonetti che da 3 sarebbero diventati 5 (compresa la campana verde per la raccolta del vetro). Nessuna eccezione, neppure per la nostra zona. Sia il blog (dall'ottobre 2012), sia il comitato di quartiere (dal luglio 2013) fin dalla loro nascita perseguono  l'obiettivo dell'eliminazione dei cassonetti dalla strada. Nonostante le difficoltà e i problemi incontrati in diversi quartieri di Roma in cui è attiva, la raccolta porta  a porta ci appare, infatti, come l'unica soluzione efficace per avviare seriamente la raccolta differenziata e interrompere il fenomeno della "migrazione dei rifiuti" da altre zone. Perciò inaccettabile è stato apprendere che nel nostro quartiere, che invece ci sembra perfettamente idoneo a sperimentarla, non era prevista la raccolta porta a porta, ma il potenziamento della raccolta stradale.

A maggio, come detto, questo blog ha perciò iniziato una campagna specifica diretta a dire NO ALLA RACCOLTA STRADALE POTENZIATA e SI' ALLA RACCOLTA PORTA A PORTA CON L'ELIMINAZIONE DEI CASSONETTI STRADALI (almeno in V.Tieri, V.Bragaglia/V.Conti e V. Braccianese). Abbiamo chiesto ai cittadini, alle associazioni e ai comitati di attivarsi, ciascuno con le modalità e le forme ritenute più opportune. Tra cui scrivere all'AMA (info@amaroma.it), all'Assessore all'Ambiente di Roma Capitale Estella Marino (estella.marino@comune.roma.it), al Presidente della Commissione Ambiente del Comune di Roma Athos De Luca (athos.deluca@comune.roma.it) e al Presidente della Commissione Ambiente del XV Municipio Marcello Ribera (marcello.ribera@comune.roma.it).

Nel frattempo, l'avvio della riorganizzazione della raccolta dei rifiuti è slittata a Marzo 2016 (fonti di stampa, 11 agosto), mentre dalla consigliera del M5S Teresa Zotta abbiamo avuto notizia che l'AMA non aveva ancora predisposto un piano (11 settembre 2015).

Infine, ed ecco la buona notizia, in questi giorni abbiamo appreso (seppur in via informale, ma da più fonti) che, contrariamente a quanto annunciato nei mesi scorsi, il Municipio è al lavoro per far partire Via Tieri e Via Bragaglia/Via Conti con la raccolta porta a porta condominiale. Teniamo ancora i piedi ben saldi per terra, ma stavolta ci potremmo quasi essere. Il condizionale è d'obbligo, anche sui tempi su cui ancora non c'è certezza. Noi non ci spostiamo di una virgola nel perseguire l'obiettivo dell'eliminazione dei cassonetti stradali. Ai cittadini chiediamo di continuare l'azione di pressing verso le istituzioni. Che finora sembra stia pagando.

 

G. Giallombardo

 

LE DUE DISCARICHE DAVANTI LE SCUOLE SOGLIAN E AMALDI. UNO SPETTACOLO DI DEGRADO E ILLEGALITA' A CUI ASSISTONO OGNI GIORNO CENTINAIA DI BAMBINI E RAGAZZI...

 

29 settembre 2015

 

AMALDI, Via Gallina

OMNIROMA, Agenzia di Stampa


La Storta, una discarica davanti alla scuola. Genitori: "Preoccupati per i nostri bambini"


29 settembre 2015


Frigoriferi, lavatrici, pneumatici, scaldabagni e gli immancabili sacchi e sacchetti di immondizia tutti sparsi intorno. Questo il quadro desolante del parcheggio di via Giacinto Gallina, a La Storta, davanti all'Istituto comprensivo Cassia-Amaldi, frequentata da studenti che vanno dall'asilo al liceo. "Ci sono persone incivili che lasciano di tutto, mobili, elettrodomestici, e questo certamente non andrebbe fatto - denuncia Federica F., mamma di due bambine che vanno alle elementari e alle medie. Ma è incredibile che nessuno muova un dito per rimuovere questo schifo proprio davanti a una scuola". Un situazione che va avanti da settimane, senza che nessuno intervenga e che sta esasperando i genitori, preoccupati anche per l'incolumità dei ragazzi. "Non è solo brutto da vedere e nauseabondo - aggiunge Fabio M., un altro genitore - ma temiamo anche che qualche ragazzino, magari per scherzare con qualche compagno, possa cadere e ferirsi su quei rifiuti. Speriamo che qualcuno venga a dare una ripulita e magari che ci sia qualche controllo sulle persone che lasciano questi rifiuti"

(Fonte: www.omniroma.it/news_visualizza.php?Id=41466)


Ecco, invece, come si presenta l'area a pochi metri dall'ingresso della scuola Soglian (e a poche centinaia di metri dall'ingresso nord dell'Olgiata!). La situazione è questa quasi ogni giorno, da mesi. La foto è stata scattata il 1° giorno di scuola.


SOGLIAN, Via Bragaglia

Via Bragaglia - 15 settembre 2015, Ore 8,15 (foto di Giovanni Giallombardo)
Via Bragaglia - 15 settembre 2015, Ore 8,15 (foto di Giovanni Giallombardo)

LETTERA. RICHIESTA DI RACCOLTA RIFIUTI PORTA A PORTA

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di una residente di Via Tieri sulla questione dei rifiuti. L'invito è a condividerla e diffonderla.

 

Giovanni Giallombardo

 

A: info@amaroma.it,

estella.marino@comune.roma.it,

athos.deluca@comune.roma.it,

marcello.ribera@comune.roma.it

e, p.c., viatieri@virgilio.it

 

21 luglio 2015

 

Buongiorno.

Da anni risiedo in via Tieri – zona Cerquetta, La Storta - e ho visto negli anni peggiorare sensibilmente la questione rifiuti sino a diventare drammatica da quando intorno a noi si è diffusa la raccolta porta a porta. Gli abitanti – evidentemente incivili – di Formello, Olgiata e, non ultimo di Casale San Nicola, dal momento in cui sono stati, beati loro, interessati della raccolta differenziata porta a porta hanno preso la diffusa abitudine di portare tutti i rifiuti nella nostra via e nelle vie limitrofe, sempre nel principio dominante del "basta che non sia nel mio giardino". Visti con i miei occhi conoscenti di queste zone abbandonare qualsiasi tipo di rifiuto; ho anche provato a mostrare rammarico, rabbia, dispiacere per il loro comportamento ricevendone solo improperi e male parole!

Speranzosa, confidavo nell’arrivo anche da noi di tale forma di raccolta: ora, leggendo il sito del Comitato di Via Tieri vengo a conoscenza della possibilità che non solo non vengano tolti i cassonetti ma vengano addirittura potenziati nel numero, rendendo la nostra via terra di nessuno pronta a ricevere ogni sorta di rifiuto e di scarto, punto di raccolta per tutti gli "abbandonatori" del quartiere e per gli innumerevoli disperati che svuotano i cassonetti alla ricerca di chissacchè.

Stamattina ho contato uno stendipanni, lattine di vernici, un divano….(sì, un divano) in un contesto urbano già altamente rovinato dalla totale incuria (nessuna potatura di erbacce, cartacce, lattine, bottiglie rotolanti su tutto il manto stradale) addossati ad un numero imprecisato di sacchetti assolutamente non compatibili con il numero di abitanti della zona (soprattutto nel mese di luglio) con nomadi o pseudotali piegati nel cassonetto a diffondere il poco che già non era sulla strada! Evidentemente il caldo di questi giorni "impone" a molti "signori" di non attendere l’arrivo del giorno per la raccolta dell’umido privilegiando l’abbandono selvaggio!

Da donna che crede sinceramente al concetto di "cittadinanza attiva" vorrei propormi per una pulizia volontaria con ramazza e paletta personali, magari coinvolgendo anche il Comitato per l’organizzazione di qualche giornata straordinaria…ma vi assicuro che il quotidiano panorama deprimente mi limita e mi rende consapevole che lo sforzo sarebbe del tutto vano.

Vi chiedo quindi di voler considerare seriamente tutti i rischi che la scelta della raccolta potenziata potrebbe avere ed il relativo impatto sull’ambiente e sul lavoro dei dipendenti AMA che, davvero, sono gli unici che provano a porre limite al degrado e all’abbandono della nostra area, scegliendo invece per via Tieri, via Ploner e via Braccianese (ma meglio ancora per tutta La Storta) la raccolta porta a porta, non limitando tale opzione alle sole zone caratterizzate dalle residenze lussuose, come se il concetto di vivere in un contesto decoroso debba essere esclusiva mente concesso ai privilegiati del censo.

Grata del tempo dedicato invio cordiali saluti.

Elena Di Mascolo

 

DOMANI INCONTRO IN COMMISSIONE AMBIENTE XV MUNICIPIO.

SI PARLA DI RIFIUTI

 

14 luglio 2015


Domani, mercoledì 15 luglio alle ore 12, il Comitato Via Tieri parteciperà alla Commissione Ambiente del XV Municipio.

L'oggetto dell'incontro è l'individuazione da parte della commissione di aree da sottoporre all'AMA in cui realizzare Centri di Raccolta/Isole ecologiche necessari per l'avvio della nuova raccolta differenziata.
Il Comitato Via Tieri, invitato ieri dal presidente della commissione stessa, M.Ribera, coglierà l'occasione per ribadire la richiesta di eliminazione dei cassonetti stradali (richiesta effettuata in più occasioni e varie volte in questi 2 anni). Lo spostamento dei cassonetti nell'attuale posizione avvenuto lo scorso 30 aprile 2014, che così ha diviso il quartiere, doveva essere sperimentale. L'esperimento è ampiamente concluso. La realtà ci dice che Via Tieri, in questo in buona compagnia a La Storta e nel XV Municipio, continua ad essere oggetto di abbandono indiscriminato di rifiuti intorno ai cassonetti, con effetti facilmente immaginabili per l'igiene e il decoro. Il Comitato di quartiere dirà NO, un NO netto e inderogabile, alla raccolta differenziata stradale potenziata (perché non elimina i cassonetti, anzi li aumenta). Chiederà invece, per l'ennesima volta, l'avvio della raccolta porta a porta condominiale (chiedendo però anche efficienza e organizzazione) almeno in V.Tieri, V.Ploner, V.Bragaglia/V.Conti, V.Braccianese e zone limitrofe (ma l'ideale sarebbe in tutta La Storta).
L'appuntamento è presso la sala consiliare del XV Municipio in Via Flaminia 872. Chi volesse può accompagnare Giovanni Milisenna e Mario Carta, presidente del comitato, che parteciperanno all'incontro in rappresentanza del comitato di quartiere.

G.G.

NUOVA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL XV MUNICIPIO.

PER NON ESSERE SEPOLTI DAI RIFIUTI

 

20 maggio 2015

 

 Entro la fine del 2015* anche nel XV Municipio è prevista la riorganizzazione della raccolta dei rifiuti. Anche se ancora non ci sono comunicazioni ufficiali, La Storta dovrebbe essere interessata dal cosiddetto "potenziamento della raccolta stradale", con i cassonetti che passerebbero da 3 a 5 (compresa la campana verde per la raccolta del vetro). Una soluzione che - anche alla luce della continua emergenza rifiuti in tutta Roma - non potrebbe far altro che peggiorare la già disastrosa situazione nel quartiere.

 Per evitare che ciò accada, se vogliamo dire NO ALLA RACCOLTA STRADALE POTENZIATA  e SI' ALLA RACCOLTA PORTA A PORTA CON L'ELIMINAZIONE DEI CASSONETTI STRADALI (almeno in V.Tieri, V.Bragaglia/V.Conti e V. Braccianese) occorre che i cittadini, le associazioni e i comitati si attivino, ciascuno con le modalità e le forme ritenute più opportune.

Intanto chi condivide l'idea della raccolta porta a porta può scrivere:

 

All'AMA: info@amaroma.it

All'Assessore all'Ambiente di Roma Capitale Estella Marino: estella.marino@comune.roma.it

Al Presidente della Commissione Ambiente del Comune di Roma Athos De Luca

athos.deluca@comune.roma.it

Al Presidente della Commissione Ambiente del XV Municipio Marcello Ribera: marcello.ribera@comune.roma.it

 

Nel caso non partisse la raccolta porta a porta nel quartiere, la posizione del blog sarà quella di rivedere l'attuale dislocazione dei cassonetti stradali chiedendo di allontanarli dalle abitazioni e di ridurne le postazioni

                                                           

SEGNALAZIONE ALL'AMA DEI GRAVI DISSERVIZI NELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI IN VIA TIERI E ZONE LIMITROFE

 

9 maggio 2015

 

Date: 8 maggio 2015 21:57
Oggetto: Segnalazione disservizi in zona Roma Nord - XV Municipio
A: info@amaroma.it
 

Dobbiamo segnalare che da qualche mese si verificano gravi disservizi per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti in Via Cassia, altezza  Via Braccianese, nella stessa Via Braccianese  fino al km 1.500 ed in Via Vincenzo Tieri.
 
La situazione è diventata insostenibile dopo la partenza della raccolta differenziata nel confinante XIV Municipio.
Tale coincidenza è dimostrata dalla quantità abnorme di rifiuti depositata giornalmente nei 5 punti di raccolta di Via Vincenzo Tieri e negli adiacenti punti di raccolta di Via Braccianese e di Via  Cassia.
 
Abbiamo già fatto presente ai Vs. coordinatori presenti in Via Cassia (ex Dazio) la necessità di migliorare il servizio, ma senza alcun esito positivo durevole. 
 
Richiediamo pertanto un Vs. urgente interessamento al fine di assicurare un servizio di raccolta più regolare ed efficace.
Ad oggi tale servizio è svolto in maniera del tutto discontinua e non assicura un minimo di decoro urbano nella zona.
Stiamo documentando fotograficamente questi gravi  disservizi e tale documentazione è sempre disponibile qualora fosse richiesto.
 
Distinti saluti
 
F.to   Mario Carta
Presidente del Comitato di Zona Roma Nord "Vincenzo Tieri"

RIFIUTI. A VIA TIERI E'... LA SOLITA STORIA

 

1 aprile 2015

 

(foto scattate intorno alle 18)

LA STORTA SEMPRE PIU' SOMMERSA DAI RIFIUTI. VIA BRAGAGLIA

 

31 marzo 2015

 

(foto scattate tra le 17 e le 17,30)

...CON 2 ESEMPI DI INCIVILTA' DEI CITTADINI LUNGO LA VIA CASSIA, DI FRONTE A CASTRONI

VIA TIERI, ALTEZZA VIA CASSIA. SUPERMERCATO IL MERCATONE

 

19 marzo 2015

 

Che ci sia qualcuno che continua a fare come gli pare ci sta (non siamo tutti uguali). Ma chi deve far capire a queste persone che non possono fare come gli pare, dov'è?

E' così tutti i giorni, da mesi. Cassette, scatole e rifiuti vari ormai invadono anche la carreggiata stradale.

 

QUALE RACCOLTA DIFFERENZIATA PER VIA TIERI?

 

17 marzo 2015

 

Il 10 marzo è stata annunciata (per solo annunciata) la riorganizzazione della raccolta dei rifiuti nel XV Municipio entro la fine dell'anno. Oggi apprendiamo da un'intervista a Ribera, presidente della commissione Ambiente del XV Municipio (fonte: Vignaclarablog)che manca ancora il progetto. Dunque non è dato sapere in quali zone partirà la raccolta porta a porta e in quali invece sarà solo potenziata la raccolta stradale. Si possono fare solo supposizioni. Noi ribadiamo che a via Tieri i cassonetti stradali vanno eliminati e va avviata la raccolta porta a porta condominiale. Siamo, e saremo, indisponibili a qualunque altro tipo di soluzione. Il nostro quartiere confina con l'Olgiata e con zone del XIV Municipio (Casale San Nicola, ecc.) in cui i cassonetti stradali sono stati rimossi (già da tempo nel primo caso, da poche settimane nel secondo). Ci vuole poco a capire che Via Tieri continua ad essere - e lo sarà sempre più nei prossimi mesi - una delle "pattumiere" del XV Municipio.
 

Via Tieri e Via Braccianese oggi tra le 16 e le 16,30

DECORO DAY IN VIA TIERI. UNO SCHERZO? 

 

20 dicembre 2014 

 

Avevamo letto che per oggi il XV Municipio aveva organizzato un "decoro day" alla Cerquetta e in Via Tieri, in cui erano previsti la pulizia della strada, lo sfalcio dell'erba e la raccolta degli ingombranti. Preso atto dell'iniziativa dai media locali, siamo andati a vedere. Ecco allora qualche suggerimento per la prossima volta: 1) Se scrivete che è prevista la pulizia di via Tieri, la strada va pulita tutta, non un pezzettino tanto per fare qualche foto; 2) Coinvolgere qualche cittadino potrebbe essere utile. Magari vi avremmo dato una mano oppure vi avremmo segnalato ciò che andava pulito, per non doverlo fare poi noi il decoro day.

DOMENICA 15 GIUGNO IN VIA TIERI E IN TUTTI I MUNICIPI DISPARI TORNA L’INIZIATIVA “IL TUO QUARTIERE NON E’ UNA DISCARICA”
 

11 giugno 2014
 

Domenica 15 giugno dalle 8 alle 13 torna l’iniziativa "Il tuo quartiere non è una discarica", organizzata dall’Ama in collaborazione con il TGR Lazio, per incentivare la raccolta differenziata gratuita dei materiali ingombranti, elettrici, elettronici. Per il Municipio XV (ex XX) l’appuntamento è in Via Tieri (al parcheggio direzione Cassia-Olgiata).
Si possono consegnare gratuitamente: Apparati elettronici, Batterie al piombo, Carta e cartone, Consumabili da stampa, Frigoriferi e condizionatori, Inerti/Calcinacci, Ingombranti, Legno, Metalli, Neon e termometri e Oli vegetali.
Le prossime raccolte domenicali del 2014 saranno il 12 ottobre e il 14 dicembre.

 

 

IL 15 GIUGNO L’ISOLA DEL RIUSO ANCHE NEL XV MUNICIPIO

11 giugno 2014


Riceviamo dai Verdi Roma Nord-Ovest e volentieri condividiamo:

COMUNICATO STAMPA


“ROMARIUSA”: LA SPERIMENTAZIONE SI ESTENDE AI MUNICIPI I° - IX° - XIII° - XV°
Sulla base del successo della prima uscita di ROMARIUSA svolto domenica 18 maggio nel Municipio Roma VIII, di intesa con l’assessorato ambiente di RomaCapitale e con AMA, il progetto sperimentale si estende nella prossima data di domenica 15 giugno con la realizzazione dell’ ISOLA DEL RIUSO in altri quattro Municipi dispari.


Saremo presenti nelle seguenti postazioni dalle ore 8 alle ore 12:


Municipio Roma I – piazzale Clodio;
Municipio Roma IX – piazzale Cina;
Municipio Roma XIII – via Borgo Ticino ang. Via Ovada;
Municipio Roma XV – via V. Tieri parcheggio Cassia - Olgiata.
 

Qui il comunicato stampa completo con i dettagli dell'iniziativa

Roma Riusa_15giu14.doc
Documento Microsoft Word 22.5 KB

 

 

RIPULITI L’AREA VERDE CIRCOSTANTE IL DEPURATORE ACEA E L’INCROCIO TRA V.TIERI E V.D’ERRICO
 

13 giugno 2014

 

Dopo varie sollecitazioni (in particolare di Roberto Massimi verso il XV Municipio e di Alfonso Ciniglia verso l’Ama), stamattina operatori dell’Ama e dell’U.O. Verde Pubblico e Decoro Urbano di Roma Capitale (ex Ufficio Giardini) sono intervenuti: 1) Nel piazzale antistante il depuratore Acea per ristabilire il decoro (e la sicurezza) dell’area verde circostante. Erba alta, panchine completamente sepolte dagli arbusti, rifiuti accumulati nel corso dei mesi. Adesso almeno le panchine (anche se vecchie o rotte) si vedono. 2) Per tagliare l’erba alta all’incrocio tra Via Tieri e Via D’Errico che rappresentava un rischio per la sicurezza stradale.

LA SITUAZIONE DEI RIFIUTI DOPO 1 MESE DAL RICOLLOCAMENTO DEI CASSONETTI

 

3 giugno 2014

 

Le aree sgombrate dai cassonetti finalmente restituite ai cittadini nella loro funzione originaria, cioè quella di parcheggi. E alcune delle nuove postazioni in cui sono stati ricollocati i cassonetti (davanti le abitazioni) che talora si trasformano in mini-discariche (soprattutto quando salta il passaggio dell'Ama e, comunque, la domenica e i giorni festivi).

RIPOSIZIONAMENTO DEI CASSONETTI STRADALI

 

30 aprile 2014

Oggi l’AMA ha ricollocato i cassonetti stradali spostandoli dalle due aree in cui erano tradizionalmente sistemati e riposizionandoli lungo Via Vincenzo Tieri. Nel quadro della disastrosa (e ormai sistematica) situazione dei rifiuti degli ultimi mesi, si tratta di un tentativo e una sperimentazione i cui risultati saranno valutati in queste settimane dai cittadini e dall’AMA. Chiunque abbia osservazioni, critiche e proposte può farle pervenire al comitato di quartiere o direttamente all’AMA.

COMITATO DI ZONA VIA VINCENZO TIERI

AMA: ECCO IL PIANO DI SPOSTAMENTO DEI CASSONETTI PER VIA V.TIERI

 

14 aprile 2014

 

L’Ama ci ha inviato il piano di spostamento dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti. Eccolo nel dettaglio:

Dopo l’incontro tra Ama e Polizia locale, è stata individuata la probabile nuova collocazione dei cassonetti stessi che si sottopone al comitato che si è fatto promotore di detto spostamento. L'intento è quello di eliminare i grossi accorpamenti di cassonetti e di ridistribuirli lungo la via.
 
Dal punto di vista tecnico e del codice stradale la proposta è:
- una postazione (1rsu+2rd) vicino al civico 36 (10 metri dopo il civico 36 palo acea n. 31)
- una postazione (1rsu+2rd) al civ. 57 (circa 15 metri prima del civ. 57 lato dx)
- una postazione (1rsu+2rd) al civ. 103 (almeno 15 metri dall'intersezione con via ploner per consentire la visibilita)
- una postazione  (1rsu+ 2 rd) al civ. 125 (10 metri a sx dopo il passo carrabile a dx del civ. 121)
- una postazione (1rsu+2 rd) a destra del civ.116 (10 metri prima del civ. 116)
- una postazione (1rsu+ 2 rd) al civ. 174 (dopo il cartello controllo velocità)

 

N.B. - RSU: Rifiuti Solidi Urbani (Cassonetto Grigio)

          RD: Raccolta Differenziata (Cassonetti Blu e Bianco)

7 APRILE 2014

31 MARZO-1 APRILE 2014. VIA TIERI, LA VERGOGNA CONTINUA

24 MARZO 2014

 

Un mezzo e un operatore (nascosto) dell'Ama stamattina intenti a pulire la strada. In mezzo a cumuli di rifiuti ingombranti. E i cittadini, esasperati, hanno attaccato un cartello...

21 MARZO 2014- ARRIVERA' LA PRIMAVERA DELLA LEGALITA' IN VIA TIERI?

19 MARZO 2014

 

Proviamo a dare una pulita ....

VIA TIERI E I "SUOI" RIFIUTI FINISCONO IN TV

 

16 marzo 2014

 

Il 13 marzo una troupe di T9 TV, guidata dalla giornalista Beatrice Bossi, ha effettuato delle riprese nel quartiere, accompagnata da alcuni rappresentanti del Comitato di Via Vincenzo Tieri. Il risultato sono due servizi, centrati sulla situazione dei rifiuti nel quartiere, andati in onda durante il telegiornale delle 19 e la rubrica Grandangolo delle 20,30 la sera stessa.

Li trovate entrambi nel canale Youtube del Comitato di quartiere, oppure direttamente ai seguenti link:

Il servizio durante il telegiornale: http://youtu.be/VpmNFlakbgw

Il servizio durante la rubrica Grandangolo: http://youtu.be/tjJ0Eydh4ck

RIFIUTI. 9 MARZO 2014

DISCARICA VIA TIERI

 

5 marzo 2014

 

Stamattina ore 8,30. Via Tieri.

http://youtu.be/jH897Ex6gzg

La situazione dell'abbandono dei rifiuti in strada peggiora .... Dopo foto e articoli, lettere all'Ama, esposti alla Polizia locale e ai Carabinieri e richieste al Municipio.

Che cosa ci rimane da fare?

VIA VINCENZO TIERI. ROMA CAPITALE?

 

3 marzo 2014. Ore 8,30

 

SITUAZIONE RIFIUTI

 

6 febbraio 2014

 

Per quanto riguarda l'indecorosa situazione dei rifiuti, l'Ama (anche quella di zona) è stata nuovamente sollecitata ad intervenire con provvedimenti che evitino di arrivare a condizioni (sotto gli occhi di tutti) come quelle di questi giorni, indegne di una capitale europea. E' stata, inoltre, inviata alla Polizia locale una lettera relativa al perdurante e sistematico fenomeno dell’abbandono dei rifiuti in Via Tieri e in cui si chiedono interventi di controllo e vigilanza. Stamattina (6 febbraio) la stessa richiesta è stata inoltrata ai Carabinieri della Stazione La Storta.

Le autorità non possono lasciare i cittadini a difendersi da soli.

Segnalazione ai Carabinieri della Stazio
Documento Adobe Acrobat 20.8 KB

ABBANDONO DEI RIFIUTI IN VIA TIERI. RICEVIAMO DAL PRESIDENTE DEL XV MUNICIPIO

 

12 dicembre 2013

 

Riceviamo dal Presidente del XV Municipio Daniele Torquati.

 

In riferimento a quanto rappresentato da codesto Comitato, si trasmette copia della lettera inviata da questa Presidenza ai Carabinieri e al XV Gruppo di Polizia Locale con preghiera di intensificare i controlli nella zona.
 
Sperando in un miglioramento, porgo cordiali saluti
 
Il Presidente del Municipio Roma XV
Daniele Torquati

Degrado via Tieri.pdf
Documento Adobe Acrobat 28.1 KB

VIA TIERI E' DI NUOVO UNA DISCARICA

 

1-4 dicembre 2013

 

Regolarmente e periodicamente i due punti di raccolta rifiuti di Via Tieri si trasformano in discariche. La situazione in questi giorni è disastrosa. Chiunque abbia la possibilità può scattare foto e postarle su Facebook, inviarle ai giornali, all'Ama, al XV Municipio e al Comune. Noi abbiamo chiesto che vi siano controlli delle autorità che possano in qualche modo arginare l'inciviltà delle persone, ma non si vede nessuno. L'unica strada è sollecitare le istituzioni ad eliminare i cassonetti dalla strada. Non c'è, crediamo, altra soluzione. Ma non sappiamo quando ciò avverrà.

RIFIUTI. RICHIESTI AD AMA CONTROLLI E POTENZIAMENTO DEL CENTRO DI RACCOLTA

 

COMITATO DI ZONA VIA VINCENZO TIERI

Spett.le AMA S.p.A.
info@amaroma.it

e p.c.    Roma Capitale – XV Municipio
Presidente XV Municipio
Daniele Torquati
daniele.torquati@comune.roma.it

Presidente Commissione Mobilità, Vigilanza Urbana, Ambiente, ecc.
Marcello Ribera
marcello.ribera@hotmail.it

19 novembre 2013

 

Oggetto: Richiesta potenziamento del Centro di Raccolta di Via Cassia km 19,860 e Potenziamento delle attività di vigilanza ambientale lungo Via Vincenzo Tieri

Spett.le Ama, nel constatare lo sforzo della vostra azienda e dei vostri operatori per la pulizia e il decoro di Via Vincenzo Tieri (XV Municipio), lo scrivente Comitato di zona riscontra il permanere di alcune criticità riferibili in particolare a:
1) Via Vincenzo Tieri è ormai diventata stabilmente un punto di raccolta per i RSU non solo dei residenti, ma anche di un’ampia area della Cassia. È noto che tale fenomeno avvenga in parte per il conferimento improprio dei rifiuti da parte di utenti che hanno avviato la raccolta differenziata (ad esempio l'Olgiata e alcuni comuni limitrofi a Roma Nord). A ciò si aggiunga che i due punti di raccolta dei rifiuti presentano una notevole facilità di accesso e sosta per autovetture e camioncini.
2) Via Vincenzo Tieri continua a rappresentare (sia di giorno che di notte) un punto di smaltimento illecito di ogni genere di materiali (calcinacci, sfalci dell’erba, elettrodomestici, mobili, ecc.), con i residenti costretti a sanzionare verbalmente questo genere di operazioni, con tutti i rischi di incolumità personale che ne conseguono.

I residenti di Via V.Tieri e V.Ploner si trovano, nonostante il frequente passaggio dei mezzi Ama, periodicamente con i cassonetti pieni e le aree immediatamente adiacenti invase dai rifiuti; e, dunque, nella materiale impossibilità di conferire correttamente i propri rifiuti. Come si evince dalla esemplificativa documentazione fotografica in allegato (giornate dell’1, del 13 e del 17 novembre).

In questo quadro, il Comitato Via Vincenzo Tieri chiede:

1) Il potenziamento del Centro di Raccolta di Via Cassia km 19,860 che osserva orari di apertura minimi e accoglie una limitata tipologia di materiali, oltre a non essere facilmente individuabile.
2) Il potenziamento delle attività di monitoraggio e vigilanza ambientale. Tale richiesta verrà inoltrata anche alla Polizia locale di Roma Capitale e ai Carabinieri della Stazione della Storta.

Restando in attesa di un vostro riscontro e ribadendo la disponibilità a qualsiasi forma di collaborazione volta a risolvere l'attuale situazione (ad esempio un’avvio sperimentale della raccolta differenziata porta a porta nel nostro quartiere), cogliamo l’occasione per inviare distinti saluti.

 

COMITATO DI ZONA VIA VINCENZO TIERI

 

CI DOBBIAMO RASSEGNARE A VIVERE SOMMERSI DAI RIFIUTI?

Il 1° novembre Via Tieri di nuovo sommersa dai rifiuti

 

1 novembre 2013

SCRITTE RAZZISTE IN VIA TIERI

 

22 ottobre 2013

 

Vignaclarablog.it ha pubblicato un articolo e foto di alcune scritte razziste e antiebraiche (siglate con una svastica) comparse su Via Tieri. Per approfondire rassegna stampa o direttamente al link del giornale www.vignaclarablog.it

La richiesta di rimozione delle scritte inoltrata dal Comitato di Via Tieri
Richiesta rimozione scritte_30ott.2013.d
Documento Microsoft Word 25.5 KB

LE SCRITTE SONO STATE RIMOSSE

Aggiornamento del 6 novembre 2013

Ci è stato comunicato che l'intervento di rimozione delle scritte è stato effettuato lo scorso 2  novembre dall'AMA Linea Decoro. Si ringrazia per l'intervento.

PULIZIA STRAORDINARIA DI VIA TIERI

 

15 settembre 2013

 

Oggi si è svolta l’iniziativa promossa dal XV Municipio “Il tuo quartiere non è una discarica” in Via Vincenzo Tieri per una speciale raccolta rifiuti. Via Tieri è stata scelta come strada simbolo dell’abbandono dei rifiuti nel nostro territorio. Stamattina, presso il punto di raccolta, è intervenuto anche il presidente del Municipio, Daniele Torquati.

Ieri mattina, 14 settembre, siamo invece stati svegliati molto presto, ma stavolta non dal rumore delle auto o dei camion che corrono lungo via Tieri; un vero e proprio “esercito” di mezzi e personale Ama ha effettuato una pulizia straordinaria di tutta la strada, raccogliendo rifiuti lasciati ai bordi della strada da chissà quanto tempo, pulito marciapiedi, tagliato erbacce.

Due segnali forti delle istituzioni alle nostre denunce e alla cultura dell’abbandono dei rifiuti in strada di cui il Comitato di Via Tieri non può che rallegrarsi. Ma non dovrà rimanere un’azione isolata. Senza interventi strutturali nella gestione della raccolta dei rifiuti e senza un presidio continuo del territorio l’emergenza si ripresenterà, periodicamente.

Una piccola osservazione conclusiva. Quando i cittadini si mobilitano è possibile ottenere dei risultati. Ciò non può far altro che confortarci e rafforzare l'azione in vista dei prossimi, più impegnativi obiettivi: la questione dell'alta velocità e della sicurezza in Via Tieri, la raccolta differenziata con la relativa eliminazione dei cassonetti dalla strada e la manutenzione e valorizzazione del parco pubblico.

 

DOMENICA 15 SETTEMBRE L'AMA ORGANIZZA "IL TUO QUARTIERE NON E' UNA DISCARICA", RACCOLTA DI RIFIUTI STRAORDINARIA IN VIA VINCENZO TIERI

 

Dal sito www.danieletorquati.it apprendiamo e pubblichiamo:

 

13 settembre 2013

 

Domenica 15 settembre dalle ore 7 alle ore 13 verrà organizzato un punto di raccolta straordinaria di rifiuti a Via Vincenzo Tieri, un’importante strada che collega Via Cassia a Via Braccianese, in località La Storta.

Un’iniziativa denominata “Il tuo quartiere non è una discarica” e che si svolgerà nella prima area parcheggio (sulla destra arrivando da Via Cassia) per una speciale raccolta rifiuti: ingombranti, legno, metallo, rifiuti elettronici, consumabili, da stampa, vernici e solventi.

 L'invito a portare i propri rifiuti è rivolto a tutti i cittadini residenti nel XV Municipio. Il XV Municipio ha scelto Via Tieri in quanto una delle strade simbolo dell’abbandono di rifiuti nel nostro territorio e riteniamo fondamentale permettere agli abitanti di questa zona di poter vivere in un ambiente pulito e curato.

L’Amministrazione municipale ha deciso di mandare un segnale netto e forte verso tutti coloro che adottano comportamenti incivili, con un’ulteriore iniziativa contro il degrado dopo la pulizia straordinaria della Cassia Bis realizzata ad agosto.

Ringraziamo il Gabinetto del Sindaco per essersi attivato presso l’Ama, ma ringraziamo inoltre il Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri che ci ha sempre segnalato prontamente ogni situazione di incuria.

 

Fonte: http://www.danieletorquati.it/2013/09/domenica-15-settembre-iniziativa-il-tuo.html#more

RIPULITA L'AREA DI FRONTE VIA EZIO D'ERRICO

 

13 settembre 2013

 

L'area in cui avevamo rinvenuto i resti di un accampamento di fortuna abbandonato è stata ripulita. Ringraziamo le autorità competenti (la U.O. Gruppo XX della Polizia Locale di Roma Capitale, l'Ama e le istituzioni politiche che si siano eventualmente interessate) e le redazioni del Settimanale Zona e di Vignaclarablog che avevano pubblicato il nostro comunicato stampa. In ogni caso la situazione dei rifiuti e in generale del decoro nella zona rimane molto critica e senza interventi strutturali non potrà essere risolta.

LA RISPOSTA DELLA POLIZIA LOCALE ALLA NOSTRA SEGNALAZIONE SULL'ABBANDONO DEI RIFIUTI

 

U.O. XX Gruppo Polizia Locale

Via Federico Caprilli n. 11 – 00191 Roma

 

 +39 06 6769 7320-21 – F +39 06 3335175

 

6 settembre 2013 

 

Spett.le Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri,   

nel ringraziarVi per la Vs.  segnalazione, acquisita da questa U.O. di Polizia Locale di Roma Capitale con prot.  55672 del 06/09/2013,  Vi  informiamo che la stessa è stata assegnata al competente Reparto Tutela Minori ed Emarginati – Fenomeni di Degrado Urbano per le verifiche ed i successivi adempimenti che ne conseguiranno.  

Distinti  saluti.

 

Segreteria U.O. XX Gruppo Polizia Locale di Roma Capitale

COMUNICATO STAMPA

VIA TIERI, PERIFERIA DI ROMA NORD

O ANGOLO DEL TERZO MONDO?

Servono risposte urgenti da parte della politica e delle istituzioni

 

Roma, 5 settembre 2013

 

Trascorso il mese di agosto, Via Tieri (La Storta) è tornata ad essere una delle mete preferite del “turismo dei rifiuti” della zona Nord (Cassia e dintorni). Dopo il passaggio dei mezzi Ama, in poco tempo le due aree di raccolta rifiuti presenti diventano sistematicamente e regolarmente discariche non autorizzate. La situazione è tristemente nota ed è facile prevedere che, in assenza di provvedimenti strutturali e sistematici, di controlli e sanzioni, si aggraverà ulteriormente nel corso di questi mesi. Abbiamo constatato anche come in diversi punti lungo la via si trovino rifiuti sparsi accumulati nel corso del tempo e mai rimossi. Il Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri ribadisce e rafforza la richiesta di eliminazione dei cassonetti stradali e l’avvio della raccolta differenziata porta a porta in tutto il XV Municipio, oltre che un’azione di pulizia straordinaria di tutta via Vincenzo Tieri e aree limitrofe.

Ieri, 4 settembre, abbiamo anche rinvenuto in una radura a ridosso della strada (quasi di fronte all’incrocio di Via Tieri con Via E.D’Errico), appena nascosti alla vista dei passanti e delle auto in corsa, materiali di ogni genere: lenzuola, buste, valigie, scarpe, indumenti, un materasso, ecc. Probabilmente ciò che rimane di un accampamento di fortuna. Un contesto di degrado assoluto. È intervenuta una pattuglia dei Carabinieri.

Chiediamo con forza e determinazione alla politica e alle istituzioni competenti, ognuna secondo le proprie funzioni, di intervenire per affrontare una situazione (raccolta dei rifiuti e degrado, traffico, rumore e velocità delle auto) che nel suo complesso ci avvicina sempre più pericolosamente ad una zona del Terzo Mondo.

La situazione è quella documentata nella galleria fotografica.

 

COMITATO DI ZONA VIA VINCENZO TIERI

La Segnalazione inoltrata all'AMA
Lettera Ama_5set2013.doc
Documento Microsoft Word 24.5 KB
La Segnalazione inoltrata alla Polizia Locale di Roma Capitale
Lettera Polizia Locale Roma Capitale_5 s
Documento Microsoft Word 24.0 KB

RIFIUTI. DOMENICA 7 LUGLIO 2013

 

Domenica 7 luglio la situazione della raccolta rifiuti all'altezza del parco si presentava ancora disastrosa. Abbiamo scattato alcune foto che testimoniano il persistente e ricorrente degrado dell'area. Via Tieri continua ad essere utilizzata come discarica da parte di molti cittadini delle zone limitrofe.

Nelle immagini seguenti:

1) La situazione la mattina del 7 luglio.

2) Il successivo intervento dell'Ama che però si è risolto esclusivamente nello svuotamento dei cassonetti. Non si è potuto procedere alla pulizia dell'area perché i mezzi intervenuti erano stracolmi per precedenti interventi.

3) Un volontario che tenta di dare una ripulita, per quanto possibile, all'area.

INCONTRO E LETTERA ALL'AMA SU RIPOSIZIONAMENTO DEI CASSONETTI

 

1 luglio 2013

 

Questo è il testo di una lettera inviata all'Ama, sede di Via Cassia (ex Dazio), dopo un incontro avvenuto in via Tieri con funzionari dell'azienda lo scorso 24 giugno.

 

Riposizionamento cassonetti AMA in Via Vincenzo Tieri

 

A seguito dei numerosi reclami per la situazione di degrado delle aree di raccolta rifiuti presenti in Via Vincenzo Tieri, situazione che ormai si protrae da diversi mesi, il giorno 24/6/2013 si e' tenuto un primo incontro con gli addetti dell'AMA della sede di Via Cassia (ex Dazio).
Tale incontro aveva lo scopo di trovare una nuova collocazione dei punti di raccolta - RSU e materiali riciclabili.
Nel corso del sopralluogo sono stati quindi individuati i luoghi più adatti per questo riposizionamento, così come risulta dalla documentazione allegata.
Il Comitato di Via Tieri ha portato la propria esperienza quotidiana circa le situazioni da evitare, causa della disastrosa attuale situazione.
In particolare si sono seguiti i seguenti criteri:
- Evitare il posizionamento in tratti della strada isolati, situazione attuale causa prima del degrado
- Evitare il posizionamento in luoghi dove i veicoli in transito (auto, furgoni, ecc.) possono facilmente parcheggiare per lo scarico di materiali ingombranti
- Ridurre al minimo il numero dei cassonetti, ricalcolando quanti siano effettivamente necessari per i soli residenti
- Procedere al riposizionamento in due fasi:
  1) la prima riguardante i cassonetti attualmente presenti nella piazzola adiacente al civico 88
  2) la seconda fase per i cassonetti attualmente posizionati all'altezza del civico 163.
La prima fase può essere effettuata subito, la seconda fase potrà essere eseguita a distanza di qualche settimana.
Probabilmente potrebbe essere necessario un qualche ulteriore adeguamento dopo un primo periodo di prova.
Il Comitato fa presente inoltre che sarebbe utile la sostituzione dei cassonetti con altri nuovi.
Restiamo disponibili per qualsiasi forma di collaborazione volta a risolvere l'attuale sitiazione nel più breve tempo possibile.

 

Mario Carta

Giovanni Giallombardo

Mauro Merafino

 

 

LETTERA ALL'AMA SULLA SITUAZIONE DELLA RACCOLTA RIFIUTI IN VIA TIERI

 

10 maggio 2013

 

Spett.le Ama,
vorrei segnalare la situazione di crescente degrado nei due punti di raccolta rifiuti in Via Vincenzo Tieri (La Storta, Municipio XV). Purtroppo, dopo il passaggio dei mezzi Ama la mattina presto, i cassonetti stradali si riempiono in breve tempo e in poche ore si accumulano rifiuti di ogni genere scaricati senza alcun senzo civico e senza controllo da molti cittadini e operatori economici. La via in oggetto è diventata, di fatto, da molti mesi una destinazione del "turismo dei rifiuti" anche per la facilità di sosta e scarico dei rifiuti da parte di auto e camion.  Le due aree diventano così discariche non autorizzate, con grande sofferenza e indignazione del cittadini onesti che pagano le tasse e che vorrebbero persino differenziare la spazzatura! Tra l'altro, uno dei due punti si trova a ridosso di un parco pubblico frequentato quotidianamente da moltissimi bambini. In attesa che, prima o poi, venga avviata la raccolta porta a porta anche nella nostra zona, Vi chiediamo di promuovere controlli ove prevenire e sanzionare le violazioni di legge e di valutare un'eventuale diversa sistemazione dei cassonetti stradali.
Il nostro Comitato è a Vostra disposizione per qualunque chiarimento, ma anche per la diffusione di campagne di sensibilizzazione dei cittadini al rispetto dell'ambiente e al decoro urbano e per l'auspicato avvio nella nostra zona della raccolta differenziata porta a porta.

Grazie per l'attenzione.

Giovanni Giallombardo
Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri

Foto di Mario Carta
Foto di Mario Carta

 

10 maggio 2013

 

Così appare in questi giorni uno dei due punti di raccolta dei rifiuti in via Tieri. Mario Carta, rappresentante del Comitato di Zona Via Tieri ha segnalato nuovamente la situazione di degrado richiedendo un intervento urgente all'AMA e invita ognuno di noi a contattare la stessa Ama per denunciare la disastrosa situazione.

 

Per le segnalazioni ad AMA:

 

Numero Verde AMA: 800.867035

Segnalazione dal sito www.amaroma.it nella sezione "Dillo ad Ama" (previa registrazione al sito stesso)

All'indirizzo mail info@amaroma.it

All'indirizzo di Posta Elettronica Certificata amaroma@pec.amaroma.org

 

COMINCIAMO L'ANNO CON UN GIRO LUNGO V.TIERI E V.PLONER

 

5 gennaio 2013

 

Il 2013 ci porterà molte elezioni (municipali, comunali, regionali e politiche) e le solite, tante promesse. Ma quello che conta è ciò che è stato fatto, la situazione reale. Per questo vogliamo "fotografare" e pubblicare ciò che vediamo.

Vi chiedo perciò, con i mezzi e il tempo che ciascuno può e vuole mettere a disposizione, di segnalare e denunciare ai mezzi di informazione, alle associazioni e alle istituzioni quello che non va in via Tieri e in via Ploner.

Talvolta non riusciamo più a "vedere" ciò che invece ad occhi più attenti appare come un diritto negato, un sopruso, un'ingiustizia, una presa in giro verso i cittadini. Semplicemente perché lo diamo per scontato, fa parte ormai del paesaggio. La panchina rotta al parco, le strisce pedonali inaccessibili ai disabili, le auto, i camion e gli autobus che corrono come lungo una tangenziale o un'autostrada.

In un giro con Mauro Merafino abbiamo "fotografato" alcune cose. Segnalatecene altre. Le pubblicheremo. Una goccia, direte. Ma le cose posso cambiare anche con una goccia. Dipende anche da noi far diventare una goccia più gocce e magari un temporale.

Via Tieri e Via Ploner sono una strada di quartiere. Il nostro quartiere. Facciamoglielo capire.

 

Giovanni G.

 

PULIZIA E DECORO LUNGO VIA TIERI

Via Tieri. La fermata dell'autobus all'altezza dei negozi: inaccessibile per i diversamente abili!

Le strisce pedonali al civico 55. Nessuna segnalazione e inaccessibili ai diversamente abili.

Secondo voi queste strisce pedonali all'altezza del civico 117 sono a norma di legge?

Dimenticato qualcosa? Magari un cartello stradale. Lo dobbiamo rimuovere noi?

Parco Giochi

VIA TIERI, ALTEZZA PARCO. 2 SETTEMBRE 2012

 

Così si presentava via Tieri la sera del 2 settembre scorso. E così si continua spesso a presentare questo angolo della periferia nord della città di Roma. Non un angolo di Terzo o Quarto Mondo. Eppure anche noi stiamo scivolando, forse senza neanche accorgercene, verso un pericoloso declino che, come ha scritto Francesco Merlo, ci fa scoprire "una Roma a rischio Sudamerica,  piccola capitale con tutti vizi della megalopoli" (La Repubblica, 23 agosto 2012).

Guardate queste foto

(scatti di G.G.)