La Strada di Casa

Sicurezza stradale e vivibilità in Via Tieri

Via Tieri, una strada di quartiere, non una pista

Via Tieri è una strada ad “alta velocità” nel senso letterale dei termini. Auto, moto e camion, facilitate dall’ampia carreggiata e dall’apparente regolarità del tracciato, sfrecciano durante tutto il giorno e di notte a grande velocità, incuranti delle strisce pedonali presenti; persino gli autobus della linea 036 sembrano considerare via Tieri una tangenziale piuttosto che una strada di quartiere.
La strada presenta un alto tasso di pericolosità per i pedoni, i ciclisti e gli stessi automobilisti, elemento confermato dal rilevante numero di incidenti che si sono verificati in un decennio, tra cui quello gravissimo del 16 giugno 2012 riportato anche dalla stampa locale.
È una strada che nel corso degli anni ha assunto un ruolo sempre più importante per gli automobilisti come transito a scorrimento veloce tra Cassia, Cassia bis e Braccianese. Ma la strada non scorre nel deserto. Ai lati vi sono abitazioni e negozi. Non ci può essere, dunque, alcun dubbio che via Tieri faccia a pieno titolo parte del tessuto urbano e vada classificata come una “strada urbana di quartiere” in cui la velocità non può oltrepassare i 50 km all’ora.
In questo sito sosterremo la tesi secondo cui è necessario fare di tutto per trasformare via Tieri in una vera e propria strada di quartiere attraverso interventi che mirino a ridurre la congestione del traffico e la velocità delle auto: autovelox fissi, attraversamenti pedonali rialzati, restrizioni della carreggiata, ecc.

Il principio è che nelle strade di quartiere l'uso dei mezzi privati deve essere compatibile con gli spostamenti a piedi e in bicicletta. In molte città europee, politiche che puntano ad aumentare la sicurezza stradale e la qualità della vita stanno producendo sempre più aree dove la velocità massima consentita è di 30 km orari (le "Zone 30"). E' un cambiamento di prospettiva. Non più l'auto al centro della mobilità, ma la persona.

ATTIVAZIONE ATTRAVERSAMENTO PEDONALE LUMINOSO.

A CHE PUNTO SIAMO?

 

18 maggio 2018

 

Da oltre 2 mesi si è conclusa la fase di installazione dell'attraversamento pedonale luminoso (APL) presso il civico 132 di Via Vincenzo Tieri. L'impianto, che nessuno tra comitato di quartiere e residenti aveva chiesto, ancora non è stato attivato. Dato che ormai l'impianto ce lo dobbiamo tenere, prima un residente (A.Ciniglia) e poi il comitato di quartiere hanno scritto agli enti e ai dipartimenti comunali competenti per chiederne l'attivazione e la rimozione dei cartelli stradali preesistenti laddove ostruiscano la visibilità del nuovo impianto

Lettera del Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri
La richiesta di attivazione dell'Attraversamento pedonale luminoso e la rimozione della segnaletica verticale che ostruisce la visibilità del semaforo lampeggiante (14maggio 2018)
Via Tieri_Attraversamento pedonale lumin
Documento Adobe Acrobat 102.2 KB
Nota del Dipartimento Mobilità e Trasporti sull'attivazione del SIMU
Nota del Dipartimento Mobilità e Trasporti con richiesta al SIMU di attivazione dell'APL (10 maggio 2018)
Nota APL_ Dipartim. Mobilità e Trasporti
Documento Adobe Acrobat 45.1 KB
Nota di Roma Servizi per la Mobilità sull'attivazione dell'APL
Nota di Roma Servizi per la Mobilità in cui si comunica che l'impianto non è stato ancora attivato per mancanza di energia elettrica e in cui si richiede al Dipartimento Mobilità e al SIMU l'attivazione dell'APL. Allegate anche la nota della Polizia locale e la lettera di Alfonso Ciniglia, residente in Via Tieri, che ha sollecitato un intervento degli enti competenti
Nota APL_ Roma Servizi per la Mobilità_3
Documento Adobe Acrobat 948.3 KB

IN VIA TIERI UN NUOVO IMPIANTO DI ATTRAVERSAMENTO PEDONALE LUMINOSO

 

3 febbraio 2018

 

A quanto pare in Via Tieri sarà installato un impianto di attraversamento pedonale luminoso nei pressi del civico 132 (area negozi). Qual è l'efficacia di questi impianti? Avevamo chiesto interventi strutturali di moderazione del traffico (attraversamenti rialzati, autovelox, riduzioni di carreggiata, allargamento delle isole spartitraffico). Qualche anno fa furono presentate anche due richieste di installazione di impianti semaforici presso gli attraversamenti pedonali dei civici 55 e 166 notoriamente più pericolosi. La risposta fu che non c'erano i fondi. Adesso apprendiamo che l'Agenzia Roma Servizi per la Mobilità intende installare un impianto di attraversamento pedonale luminoso. Bene se a questo piccolo e timido passo seguiranno più incisivi e sistematici interventi. Male (cioè è solo fumo negli occhi) se con questo intervento si intenderà concluso il capitolo della sicurezza stradale in Via Tieri.

 

Intanto, stanotte, si è verificato un nuovo incidente nel punto notoriamente più pericoloso di Via Vincenzo Tieri. Un’auto (una Punto) proveniente a forte velocità dalla Via Cassia direzione Braccianese ha sbandato all’altezza del civico 172 subito dopo la curva e ha finito la sua corsa scontrandosi con un’auto (una Peugeot) parcheggiata sul lato opposto. Ingenti i danni.

 

Questo l'articolo di Vignaclarablog che informa dell'installazione dell'impianto di attraversamento pedonale luminoso.

 

LA STORTA, IN VIA TIERI VINCE LA SICUREZZA STRADALE

 

Da Redazione -  2 febbraio 2018

 

“Via Tieri è una strada ad ‘alta velocità’ nel senso letterale dei termini. Auto, moto e camion, facilitati dall’ampia carreggiata e da un tracciato che ricorda quello di un circuito automobilistico, sfrecciano durante tutto il giorno e di notte a grande velocità. Ma la strada non scorre nel deserto. Attraversa un quartiere con abitazioni, aree verdi ed esercizi commerciali. E, quindi, con bambini, anziani, ciclisti, pedoni. Via Tieri è una ‘strada di quartiere’ a tutti gli effetti e non una tangenziale o una ‘superstrada’ come invece è diventata”.

 

Questa la sintesi della denuncia del “Comitato Via Vincenzo Tieri” allegata ad una petizione presentata a maggio 2017 in XV Municipio con la quale si chiedevano “urgenti interventi strutturali, quali attraversamenti pedonali rialzati, autovelox, isole salvapedoni, che mirino a ridurre la velocità delle auto in via Tieri”.

 

La petizione faceva parte della campagna “Via Tieri, una strada di quartiere non una pista” ed aveva come obiettivo quello di portare ancora una volta all’attenzione delle istituzioni la questione della sicurezza stradale in quella via.

E la risposta arriva silente in questi giorni.

Sul sito web del Municipio, nella pagina gestita dalla Polizia Locale, si apprende infatti che dal 5 febbraio al 10 marzo all’altezza del civico 132 di via Tieri e per i successivi 10 metri scatta il divieto di sosta H24 e limite massimo di velocità di 30 km/h.

Motivo? “consentire i lavori di realizzazione di un nuovo impianto per attraversamento pedonale luminoso” che saranno eseguiti per conto dell’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità.

Una bella soddisfazione per i residenti di via Tieri e una gratificazione per il serio lavoro, non solo di questa occasione, svolto dai componenti del comitato.

 

 

Fonte: www.vignaclarablog.it/2018020275373/la-storta-via-tieri-vince-sicurezza-stradale

#ROME4LIFE, ANCHE IL COMITATO VIA TIERI ALLA GIORNATA IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE STRADA

 

19 novembre 2017

DOMENICA 19 NOVEMBRE, #ROME4LIFE, MARCIA PER LA SICUREZZA STRADALE

 

18 novembre 2017

 

Domenica 19 novembre è la "Giornata Mondiale in Ricordo delle Vittime della Strada". Il Comitato di zona Via Vincenzo Tieri parteciperà al corteo e agli altri eventi organizzati a Roma dalla "Consulta Cittadina Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità" perché, come ha scritto Alfredo Giordani di #Vivinstrada, "siamo tutti sulla stessa strada". Appuntamento alle 15,30 in Piazza del Colosseo (Arco di Costantino)

CONCLUSI I LAVORI DI RIFACIMENTO DELLA SEGNALETICA

 

9 ottobre 2017

 

Con l'ultimo tratto di Via Tieri (dall'incrocio con Via D'Errico alla Via Cassia) sono stati ultimati oggi i lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale in Via Vincenzo Tieri

 

IN CORSO I LAVORI DI RIPRISTINO DELLA SEGNALETICA ORIZZONTALE IN VIA TIERI

 

6 luglio 2017

 

Dopo diverse richieste di singoli cittadini e del comitato di quartiere, sono iniziati ieri i lavori di ripristino della segnaletica orizzontale in Via Vincenzo Tieri. L'ultimo intervento risaliva a quasi 4 anni fa. Oggi sono stati completati, tra l'altro, gli attraversamenti pedonali. Manca solo il tratto di Via Tieri dalla Via Cassia a Via D'Errico

 

PRESENTATO ALLA "CONSULTA CITTADINA SICUREZZA STRADALE" IL PROGETTO SULLA SICUREZZA STRADALE IN VIA TIERI

 

2 ottobre 2017

 

Il 19 settembre scorso il Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri ha presentato alla "Consulta cittadina Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità" un progetto per la messa in sicurezza della strada allegando anche un corposo dossier. Il 29 settembre il progetto è stato caricato sul portale dedicato (https://romamobilita.it/it/progetti/sicurezza-stradale/consulta) accessibile e consultabile alle associazioni e agli enti membri della Consulta.

Ricordiamo che il Comitato Via Tieri partecipa alla Consulta attraverso il Gruppo di Lavoro "Governo del Traffico e Regolazione della Velocità". Una partecipazione comunque utile per condividere e confrontarsi sugli obiettivi e le soluzioni sulla sicurezza stradale.

I progetti presentati dalle realtà associative e istituzionali romane che hanno lavorato nei 5 diversi gruppi sono alcune decine. La scelta di quelli che saranno portati all'attenzione del Comune di Roma per un eventuale finanziamento spetterà alla Commissione di coordinamento della Consulta.

Il Gruppo di lavoro continuerà comunque ad operare anche nei prossimi mesi con incontri periodici. Si potrà perciò eventualmente riprendere il progetto per migliorarlo e perfezionarlo soprattutto nelle parti riguardanti fattibilità, costi, ecc. 

Un ringraziamento va ai cittadini che hanno collaborato alla stesura del progetto e, in particolare, ad Alfredo Giordani e all'Associazione Vivinstrada che tanto si sono spesi per la nascita e l'attivazione della Consulta

Progetto Messa in Sicurezza Via Vincenzo Tieri
Via Vincenzo Tieri.pdf
Documento Adobe Acrobat 3.8 MB

SICUREZZA STRADALE. L'ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI URBANISTICA E MOBILITA' SCRIVE ALLA DIREZIONE TECNICA

 

25 settembre 2017

 

L'Assessore ai LL.PP. Urbanistica e Mobilità del Municipio XV Paola Loglisci ha informato il Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri di aver scritto alla Direzione Tecnica del Municipio in relazione agli interventi richiesti dalla Polizia locale lo scorso 9 giugno (a riscontro della Petizione dei cittadini). In particolare, l'Assessore "invita a comunicare se gli interventi segnalati sono stati realizzati e, relativamente alla costruzione di isole salvagente nella via si chiede di conoscere lo stato della valutazione tecnica e progettuale della costruzione stessa (...)".

La lettera dell'Assessore segue la mail inviata il 16 agosto dal comitato di quartiere al Presidente, all'Assessore alla Mobilità, al Direttore dell'UOT e, per conoscenza, alla Polizia locale del XV Municipio.

Sicurezza Stradale Via Vincenzo Tieri - Lettera Assessore LL.PP. Urbanistica e Mobilità
Sicurezza Stradale Via Vincenzo Tieri CU
Documento Adobe Acrobat 162.6 KB

CON L'INSEDIAMENTO DEI GRUPPI DI LAVORO PARTONO LE ATTIVITA' DELLA CONSULTA CITTADINA SULLA SICUREZZA STRADALE

 

4 settembre 2017

 

Con l'insediamento dei Gruppi di Lavoro hanno preso il via - anche dal punto di vista operativo - le attività della "Consulta Cittadina Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità". Il Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri ha aderito a due gruppi di lavoro: "Governo del traffico e regolazione della velocità" e "Infrastrutture Pedonali, Ciclabili e Carrabili". Al momento, però, si riuscirà a garantire soltanto la presenza - speriamo continuativa - al primo.

Dopo la prima riunione che si è svolta lo scorso 29 agosto, questo è il calendario degli incontri di questa prima fase che si terranno presso la sede dell'ACI in Via Marsala 8 dalle ore 15,30 alle 19: Martedì 5 - Martedì 12 - Martedì 19 - Martedì 26 settembre

Scheda-Progetto
Le proposte di intervento vanno articolate compilando le schede-progetto da consegnare per la verifica alla Commissione di Coordinamento della Consulta
Scheda-Progetto_01.pdf
Documento Adobe Acrobat 461.7 KB

LETTERA SULLA SICUREZZA STRADALE

 

17 agosto 2017

 

Pubblichiamo una lettera sulla sicurezza stradale a cura del Comitato di zona Via Vincenzo Tieri

 

Al Presidente del XV Municipio

Stefano Simonelli

stefano.simonelli@comune.roma.it

 

All'Assessore alle Periferie, Lavori Pubblici, Trasformazione Urbana, Trasporti e Mobilità

Paola Loglisci

paola.loglisci@comune.roma.it

 

Alla Direzione Tecnica del XV Municipio

Giancarlo Babusci

giancarlo.babusci@comune.roma.it

 

e, p.c.,  Al XV Gruppo Polizia locale Roma Capitale

seg15cassia.polizialocale@comune.roma.it

 

Oggetto: Sicurezza Stradale Via Vincenzo Tieri

 

16 agosto 2017

 

Gentilissimi,

 

in riferimento alla lettera del Comandante dell'U.O. XV Gruppo Cassia della Polizia locale Renato Marra (prot.43541 del 6 giugno 2017 che si allega) avente ad oggetto "Via Vincenzo Tieri - Riscontro petizione per la sicurezza", si richiedono notizie in relazione a:

 

1) Il rifacimento della segnaletica stradale orizzontale in Via Tieri. Nella citata lettera della Polizia locale, si evidenzia "la necessità di un complessivo ripristino della segnaletica stradale orizzontale su tutta la via, già richiesto alla Direzione Tecnica del Municipio Roma XV che, con la presente, si sollecita";

 

2) Gli eventuali risultati della valutazione tecnica e progettuale della U.O.T. Municipale per quanto riguarda la costruzione di "isole salvagente" da posizionare in Via Vincenzo Tieri;

 

Si chiede, infine, quali altri interventi strutturali e sistematici si intendano mettere in atto per affrontare la questione dell'alta velocità e, più in generale, della sicurezza stradale in Via Vincenzo Tieri, che vada quindi oltre gli sporadici interventi di repressione dell'alta velocità tramite autovelox mobili.

 

Ringraziando per l'attenzione, si coglie l'occasione per inviare i migliori saluti.

 

COMITATO DI ZONA VIA VINCENZO TIERI

 

 

ROMATODAY

Incidenti stradali / Olgiata / Via Antonio Petito

INCIDENTE A LA STORTA: INVESTIMENTO MORTALE SULLA VIA BRACCIANESE

E' accaduto all'altezza dell'incrocio con via Antonio Petito. Sul posto la polizia locale di Roma Capitale ed il 118

 

2 agosto 2017

 

Mauro Cifelli

 

Tragedia sulle strade di Roma nord dove un pedone di 81 anni è morto dopo essere stato investito da un'auto. E' accaduto poco prima delle 10:00 sulla via Braccianese, zona La Storta, altezza intersezione via Antonio Petito. Sul posto l'ambulanza del 118 e gli  gli agenti dei Gruppi XIV Monte Mario e XV Cassia della Polizia Locale di Roma Capitale per ricostruire la dinamica dell'accaduto.

 

Investimento mortale a La Storta.

La vittima, senza documenti indosso, è stata poi identificata in un anziano italiano residente poco distante dal luogo della tragedia. Ad investirlo il conducente di un crossover, una Audi Q5, con lo stesso fermatosi a prestare i primi soccorsi. Rallentamenti al traffico in entrambe le direzioni di marcia per le operazioni di rilievo sul luogo del sinistro. Sul posto anche il magistrato di turno.

 

Salma a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

La salma del'uomo, S.M. le iniziali della vittima, è stata messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, si trova ora al Policlinico Gemelli. L'investitore portato all'ospedale Sant'Andrea per gli accertamenti di rito. 

 

Via Braccianese intersezione via Antonio Petito traffico rallentato in entrambe le direzioni per incidente grave

 

— PoliziaRomaCapitale (@PLRomaCapitale) August 2, 2017

 

FONTE: www.romatoday.it/cronaca/incidente-stradale/via-braccianese-morto-2-agosto-2017.html

IL COMITATO VIA TIERI ADERISCE ALLA CONSULTA CITTADINA SULLA SICUREZZA STRADALE

 

5 luglio 2017

 

Il Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri comunica di aver aderito alla "Consulta Cittadina Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità".

Istituita con deliberazione dell'Assemblea Capitolina n.14 del 10 aprile 2014, è stata modificata e integrata con la deliberazione n.8 del 3 marzo 2017 che ne ha ampliato il ruolo e le competenze. La nuova Consulta sulla Sicurezza Stradale è la "sede permanente di confronto e concertazione, coinvolge tutti i settori istituzionali e i soggetti pubblici e privati operanti nei campi della sicurezza stradale, della mobilità dolce e della sostenibilità, della inclusività e dell'accessibilità urbana, e gli altri soggetti che, pur non operando direttamente in tali settori, manifestino interesse sui temi specifici (...). Oltre che come organismo consultivo, tale organismo si configura anche come tavolo tecnico-operativo per la condivisione delle linee di programmazione, attuazione e gestione degli interventi (…) La struttura, gli Organi e i Componenti ("di diritto"e "aggiunti") della Consulta sono indicati all’interno della Del. A.C. n. 8/2017 che, oltre alla costituzione formale del nuovo organismo, approva anche i principi generali del Regolamento che sarà predisposto con l’avvio formale dei lavori

(Rif. https://romamobilita.it/it/progetti/sicurezza-stradale/consulta)

PETIZIONE SICUREZZA STRADALE IN VIA TIERI. LA RISPOSTA DELLA POLIZIA LOCALE

 

6 giugno 2017

 

Il Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri ha ricevuto l'attesa nota del Comandante dell'U.O. XV Gruppo Cassia della Polizia locale in risposta alla petizione consegnata lo scorso 11 maggio.

 

Ognuno può leggerla e farsi un'opinione. In sintesi, comunque, la Polizia locale scrive che non è possibile realizzare attraversamenti pedonali rialzati perché non previsti dalla normativa (se ne può dedurre che sono illegali in quei municipi e comuni in cui sono stati realizzati, ad es. nel IX Municipio, a Formello, a Fiumicino), né dossi (e questo era già noto, infatti non erano stati richiesti), né autovelox fissi (vietati dall'attuale normativa in strade urbane di quartiere, di tipo E, qual è Via Tieri). Secondo la Polizia locale vi è solo la necessità/possibilità di ripristinare la segnaletica orizzontale, mentre per quanto riguarda la proposta di realizzare isole salvapedoni/salvagente si rimanda ad una valutazione tecnica e progettuale dell'UOT del XV Municipio. L'unica azione concreta per contrastare l'alta velocità pare essere al momento solo quella di un impiego - "compatibilmente con le altre esigenze di servizio" - di autovelox mobili

 

NOTA SULLA SICUREZZA STRADALE

 

15 maggio 2017

 

Oggi il Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri ha inviato una nota integrativa al Presidente della Commissione Mobilità di Roma Capitale Enrico Stefàno che si è detto disponibile ad un sopralluogo con il comitato quartiere

Nota sulla Sicurezza Stradale in Via Vincenzo Tieri
Breve descrizione della situazione della sicurezza stradale in Via Vincenzo Tieri. La nota è stata inviata oggi al Presidente della Commissione Mobilità di Roma Capitale, Enrico Stefàno
NOTA sulla SICUREZZA STRADALE in V.V.TIE
Documento Adobe Acrobat 1.1 MB

VIA TIERI, UNA STRADA DI QUARTIERE NON UNA PISTA. CONSEGNATA LA PETIZIONE SULLA SICUREZZA STRADALE 

 

11 maggio 2017

 

Il Comitato Via Vincenzo Tieri, rappresentato nell'occasione dal presidente Mario Carta e da Giovanni Giallombardo, Giovanni Milisenna e Mauro Merafino, ha consegnato oggi in Municipio e alla Polizia locale il testo della petizione con cui si chiedono interventi di moderazione del traffico in Via Vincenzo Tieri. Ben 420 le firme raccolte.

Il comitato ha anche avuto la possibilità di illustrare la petizione nella Sala del Consiglio del XV Municipio durante una seduta della Commissione Ambiente e Mobilità.

Il comitato di quartiere ringrazia tutti i cittadini e gli esercizi commerciali, in particolare il Caffè Gaudio, che hanno partecipato e collaborato alla raccolta

 

La lettera di presentazione della Petizione
La lettera di presentazione della Petizione inviata ai seguenti destinatari: Sindaco di Roma, Presidente della Commissione Mobilità di Roma Capitale, Presidente del XV Municipio, Presidente della Commissione Mobilità del XV Municipio, Comando della Polizia locale XV Gruppo e Movimento Difesa del Cittadino
1.Lettera Petizione Sicurezza Stradale V
Documento Adobe Acrobat 175.4 KB

#VIATIERISICURA

LA PETIZIONE PER LA SICUREZZA STRADALE HA RAGGIUNTO 370 FIRME. OBIETTIVO 500 FIRME ENTRO FINE MESE

 

13 marzo 2017

 

Il comitato di quartiere comunica di aver ormai raggiunto il numero di 370 firme e di aver prolungato alla fine del mese la raccolta. Un particolare ringraziamento a chi si è impegnato nella campagna e a chi ha firmato, molti residenti in Via Tieri e Via Ploner ma anche tanti altri cittadini della Storta e di altre zone della Via Cassia.

E' possibile continuare a firmare presso il BAR GAUDIO in Via Tieri 60

#VIATIERISICURA. SI PUO' FIRMARE AL BAR GAUDIO E AL BAR CANCELLIERI

 

19 febbraio 2017

 

Il Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri comunica che dalla sera del 17 febbraio è possibile firmare la petizione per la Sicurezza Stradale presso 2 esercizi commerciali del quartiere: il Bar Gaudio in Via Tieri 60 e il Bar Cancellieri in Via Braccianese 100.

Il comitato di quartiere ringrazia per la disponibilità i due esercenti

#VIATIERISICURA

PARTE LA RACCOLTA FIRME PER LA SICUREZZA STRADALE

 

8 febbraio 2017

 

Parte oggi la petizione, promossa dal Comitato di Quartiere, con cui si chiedono interventi di moderazione del traffico in Via Vincenzo Tieri. La raccolta firme è indirizzata al Presidente e all'Assessore alla Mobilità del XV Municipio, alla Polizia locale, al Prefetto di Roma e al Presidente della Commissione Mobilità del Comune.

#viatierisicura - Modulo Raccolta Firme
Parte la campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale attraverso una raccolta firme. Chiunque può scaricare il modulo e partecipare
modulo raccolta firme.pdf
Documento Adobe Acrobat 552.8 KB

ROMANORDNEWS.IT: INCIDENTE IN VIA TIERI, IL COMITATO PROPONE UNA RACCOLTA FIRME

 

3 febbraio 2017

 

E' stato pubblicato un articolo sull'incidente dello scorso 31 gennaio e, più in generale, sulla sicurezza stradale nel quartiere. Si parla anche delle altre questioni portate avanti dal Comitato Via Tieri (tra cui rifiuti e verde pubblico).

 

E’ accaduto martedì il 31 gennaio in via Vincenzo Tieri, alla Storta, l’incidente che ha visto coinvolte due automobili e che avrebbe causato – stando al racconto di alcuni testimoni – il ferimento di due persone. Le auto si sarebbero scontrate all’altezza dei civici 178 – 180 ma saranno, ovviamente, i rilievi della Polizia locale a chiarire la dinamica. Sul posto sono, quindi, sopraggiunti ambulanza, Polizia locale e un mezzo dei Vigili del fuoco.

 

A raccontare a Roma Nord News dell’incidente è il comitato di quartiere di via Tieri, che sin dalla sua costituzione nel luglio 2013, si fa portavoce dei residenti in merito ad una serie di questioni tra cui la viabilità della zona (...).

 

Per l'articolo completo: RomaNordNews Incidente Via Tieri.

 

Grazie alla redazione di RomaNordNews per l'articolo

GRAVE INCIDENTE IN VIA VINCENZO TIERI

 

31 gennaio 2017

 

 

Ennesimo grave incidente oggi pomeriggio in Via Vincenzo Tieri. Due auto si sono scontrate all'altezza dei civici 178-180. Sul posto 2 ambulanze, 3 pattuglie della Polizia locale e un mezzo dei Vigili del Fuoco. Due feriti, di cui uno grave, trasportati entrambi in ospedale. Secondo testimoni la dinamica dell'incidente sarebbe la seguente: un'auto (una Fiat Panda) proveniente dalla Via Cassia ha sbandato invadendo la corsia opposta e scontrandosi con un'altra auto (una Toyota Aygo) che sopraggiungeva in quel momento. Sono comunque in corso i rilievi della Polizia locale.

RICHIESTA DI INCONTRO CON IL PRESIDENTE E CON L'ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI DEL XV MUNICIPIO

 

23 dicembre 2016

 

Il Comitato Via Tieri informa di aver nuovamente chiesto in data odierna (tramite mail) un incontro al Presidente del XV Municipio Stefano Simonelli (dopo la prima richiesta, a cui non è seguita alcuna risposta, datata 11 settembre) sui seguenti temi: sicurezza stradale, parco e aree verdi, decoro e rifiuti.  Il comitato di quartiere comunica anche di aver inviato una richiesta di incontro all'Assessore ai Lavori Pubblici e alla Mobilità Claudio Bollini per illustrare le sue proposte in tema di sicurezza stradale

RAGAZZO INVESTITO DA UN'AUTO IN VIA TIERI

 

1 giugno 2016

 

Oggi pomeriggio intorno alle 16 un'auto ha investito un ragazzo che attraversava la strada tra il bar e il civico 55. Il ragazzo è stato trasportato in ospedale, ma non ne conosciamo le condizioni di salute. Intanto noi non possiamo che aggiornare con l'ennesimo incidente il bollettino del conflitto stradale in corso da anni nel nostro quartiere, senza che la classe politica e istituzionale l'abbia mai preso seriamente in considerazione (foto di M.Merafino e M.Carta)

NUOVO INCIDENTE STRADALE IN VIA TIERI, ALL'INCROCIO CON VIA PLONER

 

30 gennaio 2016, ore 2,30

 

Questa notte, intorno all'1, ennesimo incidente stradale in Via Vincenzo Tieri. Una minicar proveniente (probabilmente a forte velocità) dalla Braccianese ha sbandato in uscita dallo spartitraffico, invaso la corsia opposta e si è ribaltata andandosi ad incastrare tra il cassonetto e i pali del cartello stradale (che beffardamente indica di rallentare e che è stato distrutto!). I ragazzi che occupavano la macchina sono fortunatamente illesi. Carabinieri sul posto in attesa dell'intervento della Polizia locale.

Via Tieri, che per la polizia locale è una strada sicura, continua ad essere utilizzata come un circuito automobilistico. Rimosso il rilevatore, mai visti gli autovelox promessi, proibito realizzare le strisce pedonali rialzate... La ‪#sicurezzastradale‬ non interessa a nessuno.

 

#viatieri‬ ‪#viaploner #andatepiano #minicar #sicurezzastradale

 

CHI SI RICORDA DEL RILEVATORE DI VELOCITA' INSTALLATO IN VIA TIERI?

FINALMENTE, GRAZIE A TERESA ZOTTA, LA RISPOSTA UFFICIALE DEL XV MUNICIPIO

 

Ecco la risposta del Presidente del XV Municipio ad un'interrogazione della consigliera Teresa Zotta (M5S) del novembre scorso. Grazie alla consigliera che è riuscita ad avere, dopo quasi un anno, una risposta ufficiale dal municipio. Che dire? Ogni commento credo sia superfluo. Ognuno giudicherà da sé

 

 

9 settembre 2015

 

La storia del Rilevatore di Velocità installato in pompa magna nel novembre del 2013, guastatosi il 31 gennaio 2014, smontato ad aprile 2014 si è definitivamente - e ufficialmente - conclusa. Più che una storia è una barzelletta, una farsa, una presa in giro. L'ennesima ai danni dei cittadini. C'è voluto 1 anno per rispondere all'interrogazione della consigliera Teresa Zotta (Movimento 5 Stelle). La risposta, che informalmente già conoscevamo da tempo, è che il rilevatore era usato, ce l'hanno installato per darci un contentino, non lo ripareranno (perché magari costa di più di uno nuovo che tra l'altro non serve quasi a niente!). Dopo la Polizia locale, adesso abbiamo la conferma scritta (se mai ce ne fosse stato bisogno) che anche ai vertici del XV Municipio la sicurezza stradale non interessa.

 

SOPRALLUOGO IN VIA TIERI DELLA COMMISSIONE LAVORI PUBBLICI DEL XV MUNICIPIO. PRESENTE LA POLIZIA LOCALE

 

29 aprile 2015

 

Via Tieri è la strada più curata del XV Municipio!

Così stamattina si è espressa la Polizia locale che ha ribadito (non avevamo dubbi!) che gli interventi di messa in sicurezza sono già stati realizzati 1 anno e mezzo fa e, dunque, non ne servono altri.

Convocato dal presidente della commissione lavori pubblici del XV Municipio Stefano Cavini, al sopralluogo hanno partecipato - con la Polizia locale - lo stesso Cavini, Riccardo Ruggeri, Gianni Giacomini e Luigina Chirizzi (consiglieri del XV Municipio). Oltre ad un rappresentante dell'Ufficio Tecnico e al presidente del comitato di quartiere Mario Carta accompagnato da alcuni cittadini.

Vi è stato comunque un confronto al termine del quale la commissione lavori pubblici  si è impegnata a chiedere al dipartimento comunale competente 1) la possibilità di installare 2 semafori pedonali, 2) la possibilità di realizzare strisce pedonali rialzate in deroga al nuovo Piano Generale del Traffico Urbano di Roma Capitale (che le prevede solo per le zone 30) e a sollecitare alla Polizia locale 3) la presenza di autovelox mobili.
P.S. - Il rappresentante dell'Ufficio Tecnico ci ha confermato che il rilevatore di velocità non era nuovo ma usato ed era stato tolto da un'altra parte (non ha detto da dove e perché) e messo a via Tieri. Si sono scaricate le batterie ed è stato smontato. Non verrà rimesso.

IL COMITATO VIA TIERI INCONTRA LA COMMISSIONE LAVORI PUBBLICI DEL XV MUNICIPIO

 

16 aprile 2015

 

Il 15 aprile alcuni rappresentanti del Comitato di zona Via Vincenzo Tieri, tra cui il presidente Mario Carta, hanno partecipato ad un incontro con la Commissione Lavori Pubblici del XV Municipio. Ad 1 anno di distanza dal primo incontro, i problemi di sicurezza stradale nel quartiere sono irrisolti. In più nessuna risposta è ancora stata fornita ai cittadini sulla sparizione del rilevatore di velocità (a questo proposito la consigliera del M5S Teresa Zotta ha presentato un sollecito alla sua interrogazione del novembre scorso). Il comitato ha consegnato alla commissione una lettera a firma del presidente e i dati sugli incidenti in Via Tieri raccolti dal comitato stesso.

Il presidente della commissione Stefano Cavini chiederà un sopralluogo alla Polizia locale, con la presenza dei cittadini e dei componenti la commissione per studiare misure idonee a contrastare la perdurante insicurezza stradale (determinata in particolare dall'alta velocità dei veicoli in transito). Il presidente del comitato Mario Carta ha chiesto che ciò avvenga entro 2-3 settimane.

Lettera consegnata alla Commissione LL.PP.
Municipio XV - incontro 15-4-2015.rtf
File di testo 2.8 KB
Sollecito interrogazione di Teresa Zotta (M5S) sul rilevatore scomparso
via Tieri_sollecito interrogazione_M5S_1
Documento Adobe Acrobat 467.2 KB

ENNESIMO INCIDENTE

IN VIA TIERI

 

13 dicembre 2014

 

SABATO 13 DICEMBRE, INTORNO ALLE 12,45, ENNESIMO INCIDENTE IN VIA TIERI, ALL'ALTEZZA DELL'EX MERCATO. UN'AUTO HA VIOLENTEMENTE TAMPONATO UN CAMIONCINO. NESSUNA CONSEGUENZA PER LE PERSONE

Vedi anche Osservatorio Incidenti

COMUNICATO STAMPA

VIA VINCENZO TIERI.

IL MISTERO DEL “RILEVATORE” SCOMPARSO

Installato l’8 novembre 2013, spento dal 31 gennaio, l’8 aprile il “Rilevatore di velocità” è stato smontato e se ne sono perse le tracce

Roma, 29 novembre 2014

 

Poco più di 1 anno fa, l’8 novembre 2013, veniva installato un rilevatore di velocità in Via Vincenzo Tieri (strada che nel corso del tempo è diventata una vera e propria tangenziale tra la Cassia e la Braccianese) con la promessa che sarebbe stato integrato dall’intervento sistematico e periodico di postazioni di autovelox mobili. Gli autovelox non si sono visti quasi mai (rendendo di fatto inefficace il rilevatore), ma soprattutto il rilevatore di velocità ha funzionato fino al 31 gennaio scorso, giorno in cui si è guastato (sono trascorsi quasi 10 mesi, 302 giorni!).

 

L’8 aprile, dopo varie segnalazioni e rimpalli di responsabilità tra XV Municipio e Polizia locale, il rilevatore è stato smontato per essere “presumibilmente” riparato o sostituito. Da allora (sono passati quasi 8 mesi, 236 giorni!) non si hanno più notizie e il rilevatore è svanito nel nulla. Inutili sono state telefonate, lettere, appelli, segnalazioni alle istituzioni (Municipio, Polizia locale, URC-Ufficio del Sindaco per i Rapporti con i Cittadini). All’inizio dell’estate spariscono anche i pali di sostegno del rilevatore! Chi li ha smontati? E perché?

 

Lo scorso 21 luglio arriva una risposta scritta della Polizia locale del XV Gruppo Cassia, l’unica ufficiale, in cui si informa come la segnalazione del Comitato Via Vincenzo Tieri “sia stata trasmessa, per quanto di competenza, alla U.O.T. del Municipio Roma XV con nota prot. 44560 del 14.07.2014”.

 

Infine, il 26 novembre Teresa Zotta, consigliere del Movimento 5 Stelle, presenta un’interrogazione urgente a risposta scritta e orale sulla vicenda indirizzata al Presidente del XV Municipio, Daniele Torquati. 

Noi, da semplici cittadini, continuiamo a non sapere perché il rilevatore non sia stato ancora riparato. Non sappiamo se tornerà mai al suo posto (pensiamo di no!). E non sappiamo se qualcuno lo sa (pensiamo di sì). In fondo, chiediamo soltanto che le istituzioni competenti ci dicano ciò che realmente è accaduto. È chiedere troppo?


Mario Carta (Presidente del Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri)

Giovanni Giallombardo

Carla Marusic

Roberto Massimi 


MOLTI MASS MEDIA HANNO RIPRESO IL COMUNICATO TRA IL 29 NOVEMBRE E IL 2 DICEMBRE ("ZONA", "VIGNACLARABLOG" E "ROMAREPORT": LI RINGRAZIAMO).

PER LEGGERE GLI ARTICOLI SI VEDA LA RASSEGNA STAMPA

RILEVATORE DI VELOCITA'.

INTERROGAZIONE DI TERESA ZOTTA, CONSIGLIERE DEL MOVIMENTO 5 STELLE DEL XV MUNICIPIO

 

27 novembre 2014

 

Teresa Zotta, consigliere del Movimento 5 Stelle del XV Municipio, il 26 novembre ha presentato un'interrogazione urgente a risposta scritta e orale rivolta al Presidente Daniele Torquati. La ringraziamo per l'interessamento ad una vicenda i cui contorni sono ancora per molti aspetti poco chiari.

Qui è disponibile il testo dell'interrogazione.

via Tieri_interrogazione_26nov14.pdf
Documento Adobe Acrobat 95.4 KB

RILEVATORE DI VELOCITA'. NUOVA LETTERA ALL'URC

 

31 ottobre 2014

 

Ho scritto nuovamente all'Ufficio del Sindaco per i Rapporti con i cittadini (URC) - è la terza volta. Prima o poi qualcuno ci dovrà dire (ufficialmente) che fine ha fatto il rilevatore. Qualcuno se ne dovrà assumere la responsabilità.

 

Spett.le URC
urc@comune.roma.it

27 ottobre 2014

 

Oggetto: Rilevatore di Velocità Via V. Tieri


Spett.le URC,

in relazione all'oggetto di cui avevo inviato altre segnalazioni in precedenza, devo constatare come anche dopo la nota della Polizia locale U.O. XV Gruppo Cassia trasmessa alla U.O.T. del Municipio Roma XV con prot. 44560 del 14.07.2014, il rilevatore stesso - installato lo scorso 8 novembre in Via Vincenzo Tieri (La Storta, XV Municipio) e smontato l'8 aprile 2014 - non sia ancora tornato al suo posto. Ribadisco che il rilevatore di velocità è guasto dal 31 gennaio scorso (ormai da quasi 9 mesi!) ed è letteralmente sparito da oltre 6 mesi! Informalmente mi è stato comunicato dal XV Municipio che il rilevatore si trova ancora a riparare (dove? perché?). Anche se spero di sbagliarmi, penso invece che non verrà mai più rimontato, ma almeno ci vorrebbe qualcuno che se ne assumesse la responsabilità (Municipio XV? Polizia locale? Chi?) dandone informazione alla cittadinanza. Ecco, mi piacerebbe essere trattato dalle istituzioni come un cittadino, e non come un suddito (anche su questioni apparentemente secondarie).

 

Grazie per l'attenzione e resto a disposizione per ogni chiarimento anche telefonico.

GG

RILEVATORE DI VELOCITA'.

LA RISPOSTA DELLA POLIZIA LOCALE DEL XV GRUPPO CASSIA

 

21 luglio 2014

 

Il 21 luglio è arrivata alla casella mail viatieri@virgilio.it la risposta (che qui pubblichiamo in modo che ognuno possa prenderne visione)  della Polizia locale del XV Gruppo Cassia. La competenza per la riparazione del rilevatore sarebbe - secondo la polizia - dell'UOT del XV Municipio. Nel frattempo è stata inviata anche una segnalazione all'URC - l'Ufficio del Sindaco per i rapporti con i cittadini. Aspettiamo - sempre meno fiduciosi - di capire che fine abbia fatto il rilevatore e, con esso, i soldi dei cittadini.

 

POLIZIA ROMA CAPITALE
U.O. XV Gruppo "CASSIA”
Reparto AA.GG.                              

Egr. Comitato di zona Via Vincenzo Tieri,

con riferimento alla Vs. segnalazione di pari oggetto, acquisita da questa U.O. con prot. 42222 del 06.07.2014, Vi informiamo che la stessa è stata trasmessa, per quanto di competenza, alla U.O.T. del Municipio Roma XV con nota prot. 44560 del 14.07.2014.

Cordiali saluti

Segreteria U.O. XV Gruppo Cassia PLRC

CHE FINE HA FATTO IL RILEVATORE DI VELOCITA'?

LETTERA AL PRESIDENTE DEL XV MUNICIPIO, AL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE LL.PP. E ALLA POLIZIA LOCALE

 

3 luglio 2014

Lettera al Presidente del XV Municipio, al Presidente della Commissione Lavori Pubblici e alla Polizia locale di Roma Capitale
Lettera_Rilevatore di velocità.doc
Documento Microsoft Word 24.5 KB

"ANDATE PIANO". PARTITA A MAGGIO L'OPERAZIONE DELLA POLIZIA LOCALE SUL CONTROLLO DELLA VELOCITÀ (CON GLI AUTOVELOX) IN TUTTA ROMA

 

18 giugno 2014

 

E’ partita lunedì 12 maggio l’Operazione “Andate piano” della Polizia locale di Roma Capitale, finalizzata al controllo del rispetto dei limiti di velocità sulle strade di Roma. La Polizia locale pianifica gli interventi nelle aree dove sono più numerosi gli incidenti, anche sulla scorta delle segnalazioni dei cittadini. Via Vincenzo Tieri è stata interessata dall’operazione 1 volta il 19 maggio scorso. Come evidenziato nel file sottoriportato, sono state riscontrate 27 violazioni su 692 passaggi. È importante, dunque, che ciascun cittadino, autonomanente, segnali la pericolosità di Via Tieri in modo che l’attenzione su questa strada sia costante e non sporadica (inviare le segnalazioni al profilo twitter della Polizia locale @PLRomaCapitale oppure alla mail poliziaromacapitale@comune.roma.it).
Su @PLRomaCapitale Twitter e su questa pagina del sito del Comune di Roma (http://www.comune.roma.it/wps/portal/pcr?contentId=NEW643908&jp_pagecode=newsview.wp&ahew=contentId:jp_pagecode) sono pubblicati il numero dei controlli effettuati, le località interessate e le violazioni accertate.

Operazione "Andate Piano" - Repressione alta velocità - 19 maggio 2014
(fonte: sito web del Comune di Roma)
Autovelox in Via Tieri_Rapporto del 19ma
Documento Adobe Acrobat 654.8 KB

SMONTATO IL RILEVATORE DI VELOCITA'

 

8 aprile 2014

 

Stamattina la ditta che ha installato il rilevatore di velocità ha provveduto a smontarlo per farlo riparare o sostituire.

RILEVATORE DI VELOCITA' GUASTO DAL 31 GENNAIO

 

6 aprile 2014

 

Le speranze che si erano diffuse con il rifacimento e il miglioramento della segnaletica nel novembre scorso si sono presto infrante. Il rilevatore installato appena 2 mesi e mezzo fasi è rotto e, ad oggi, è lì spento senza che nessuno (né la Polizia locale né il Municipio più volte sollecitati) riesca a fornirci una risposta ad una semplice domanda: perché? Perché un dispositivo nuovo e costato qualche migliaio di euro ai cittadini non solo si è guastato subito ma non si riesce a riparare? Non che nutrissimo una grande fiducia sull'efficacia di un tale strumento, ma se associato - come promesso - ad un uso frequente di autovelox mobili avrebbe potuto essere utile. Ne avevamo infatti chiesto un altro da installare alla fine della discesa all'altezza dell'incrocio tra Via Tieri e Via D'Errico.

Purtroppo, non solo gli autovelox non si sono visti, ma il rilevatore non dà più segni di vita. E auto, moto, camion e autobus continuano a correre come e più di prima.

INCIDENTE MORTALE IN VIA TIERI

 

26 marzo 2014

 

Al di là delle circostanze e della dinamica specifica dell'incidente di ieri, ancora non chiare e in corso di accertamento, deve essere ormai evidente a tutti che Via Vincenzo Tieri è una strada insicura e pericolosa. Continua ad esserlo, lo è sempre di più. Non basta rifare la segnaletica e installare un rilevatore di velocità (tra l'altro guasto dal 31 gennaio!). Ci vuole altro. Noi le nostre proposte le abbiamo fatte.

 

Articolo tratto da VIGNACLARABLOG (www.vignaclarablog.it/2014032527426/incidente-via-tieri-morto-ragazzo-23-anni)

Incidente in via Tieri, morto un ragazzo di 23 anni

25-Marzo-2014 | 18:29

incidente1.jpgAncora un giovane morto sulle strade di Roma Nord. Mentre nell’opinione pubblica è ancora vivo il dolore e il ricordo di quanto accaduto lo scorso venerdì sulla Cassia subito dopo Corso Francia, dove Valentina Giannini, di soli 18 anni, è morta in un tragico incidente stradale, un altro ragazzo ha perso la vita alle 16.30 di oggi, sempre a causa di un incidente stradale. E’ accaduto in via Vincenzo Tieri, angolo con via Cassia, in zona Olgiata.

N.L., un ragazzo romeno di 23 anni, era alla guida di uno scooter quando, per cause in corso di accertamento, e’ finito contro un palo della luce. L’impatto è stato violento.

Soccorso dal 118, e’ stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale San Filippo Neri sulla Trionfale. Purtroppo a nulla sono valse le prime cure prestate, il ragazzo è deceduto poco dopo il ricovero.
In via Tieri, per effettuare i rilievi, sono intervenuti gli agenti del XV gruppo della polizia locale di Roma Capitale.

 

Altri articoli nella rubrica rassegna stampa

RILEVATORE DI VELOCITA' GIA' GUASTO

 

6 febbraio 2014

 

Ieri, 5 febbraio, il Comitato Via Vincenzo Tieri ha segnalato alla Polizia locale che il Rilevatore di velocità installato solo 2 mesi fa in Via Tieri risulta non funzionante dal 31 gennaio.

PASSAGGIO IN VIA TIERI

 

3 dicembre 2013

 

In queste ultime tre settimane è stata non solo ripristinata ma anche migliorata la segnaletica orizzontale e verticale lungo tutta Via Vincenzo Tieri. Sarà, tra l’altro, finalmente chiaro a tutti che il limite di velocità su questa strada è di 50 km/h! E non è poco (fino ad oggi non vi era neppure un cartello che lo ricordasse). Il rifacimento della segnaletica era stato posto all’attenzione del XV Municipio e della Polizia locale di Roma Capitale come primo passo per avviare la messa in sicurezza di Via Tieri, una strada che com’è noto presenta un elevato tasso di incidentalità e pericolosità. Questi interventi, insieme all’installazione di un rilevatore di velocità (una gradita sorpresa!), rappresentano un importante segnale da parte della Polizia locale, del presidente del XV Municipio e della sua nuova amministrazione. La prevista presenza degli autovelox, ci auguriamo costante e sistematica nel tempo, contribuirà a renderli più efficaci. Ringraziamo perciò Daniele Torquati e l'U.O. XV Gruppo della Polizia locale, ma anche alcuni “attivisti” del Comitato che hanno contribuito a raggiungere questo risultato con la loro determinazione e caparbietà personali.
Occorre essere chiari. Per sconfiggere il fenomeno dell’alta velocità e l’assoluta mancanza di rispetto del codice stradale da parte di molti utenti motorizzati (non solo auto e moto, ma anche camion e autobus) e migliorare, quindi, la vivibilità del quartiere, c’è molta strada da fare. Rimediare agli errori del passato non sarà facile (progettare e realizzare una strada interna ad un quartiere come via di collegamento a scorrimento veloce è stata una follia, per non dire peggio). Il comitato di quartiere cercherà di lavorare per raggiungere l’obiettivo più ambizioso e difficile: trasformare Via Tieri da strada ad alto scorrimento e alta velocità in una vera e propria strada di quartiere attraverso ulteriori interventi di moderazione del traffico e di attenzione verso le utenze “deboli” della strada (pedoni e ciclisti).
Interventi che possono essere immaginati in combinazione o alternativa tra loro dopo un’attenta riflessione e analisi tecnica e la condivisione dei cittadini: attraversamenti pedonali rialzati, postazioni di autovelox fisse, ripensamento delle 2 rotatorie/spartitraffico presenti, pista o corsia ciclabile, ecc. Cerchiamo di immaginare una mobilità in cui al centro ci siano le persone e non le auto. Non sappiamo se i tempi siano effettivamente maturi (l’ambiguità o il vuoto normativo non ci aiuta), ma è una prospettiva che vorremmo condividere con i cittadini di altre strade e altri quartieri del nostro municipio.
Si tratta di una vera e propria sfida che per non trasformarsi in un miraggio irragiungibile o in un sogno destinato ad infrangersi ha bisogno ora più che mai di partecipazione, condivisione e determinazione. Adesso che tra l’altro è in vista l’inaugurazione della nuova chiesa in via Conti e i fautori del ponte (carrabile) sono tornati - o torneranno - alla carica. E sono certamente più forti di un piccolo comitato di quartiere come il nostro.

 

G.G.

 

SICUREZZA STRADALE. LAVORI IN CORSO IN VIA TIERI

 

28 novembre 2013

Sono ripresi gli interventi sulla segnaletica stradale in Via Tieri.

 

11 novembre 2013

I lavori di rifacimento della segnaletica stradale sono ripresi stamattina.

 

8 novembre 2013

Oggi è stato installato un rilevatore di velocità nella prima isola spartitraffico venendo dalla Via Braccianese.

 

7 novembre 2013

 

 

Sono iniziati ieri i lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale lungo Via Vincenzo Tieri. L'intervento dovrebbe concludersi venerdì 8 novembre. Il XV Gruppo della Polizia locale e il XV Municipio hanno risposto positivamente alle prime nostre richieste per la messa in sicurezza della strada.

LETTERA ALLA POLIZIA LOCALE

Il testo della lettera consegnata il 21 ottobre 2013 all'U.O. XV Gruppo Cassia (ex XX Gruppo) della Polizia locale di Roma Capitale e relativo numero di Protocollo

 

5 novembre 2013

Lettera Polizia Locale ex Gruppo Roma XX
Documento Microsoft Word 3.9 MB
Protocollo Lettera U.O.Gruppo XX Polizia
Formato JPG 556.5 KB

LA RISPOSTA DELL'ASSESSORE ERBAGGI ALLA LETTERA APERTA

 

Alla mia lettera aperta è arrivata solo la risposta dell'Assessore Stefano Erbaggi, che ringrazio pubblicamente.
Restiamo in attesa degli annunciati interventi sulla segnaletica orizzontale e verticale, ma per ora purtroppo non si intravedono soluzioni strutturali per la sicurezza in via Tieri.

 

11 febbraio 2013 

 

Salve sig. Giallombardo,

 
in merito alla sua giusta richiesta le posso dire che avevo già fatto esplicita richiesta all'ufficio tecnico del Municipio di ripristinare la segnaletica orizzontale e verticale (praticamente assente...) e finalmente la settimana prossima avremo il nuovo appalto operativo che ci consentirà di effettuare i relativi interventi.
 
Per quanto riguarda gli attraversamenti pedonali per disabili avrà notato che li abbiamo già fatti realizzare ove mancanti.
 
Gli autovelox non possono essere installati "fissi" ma solo mobili e, saltuariamente, li avrà notati (io che faccio via Tieri tutti i giorni, li ho visti!)
 
Per quanto riguarda i passaggi pedonali rialzati con me sfonda una porta aperta ma, ad ora, non sono riuscito a vincere la mia "battaglia" con la Polizia Municipale che li considera pericolosi... il codice della strada non li esclude ma è lasciata la sua realizzazione al giudizio della Polizia Municipale (la quale teme i ricorsi per eventuali incidenti).
 
In definitiva farò il possibile anche se, e su questo non ho alcun dubbio, necessitiamo di una maggior civiltà di tutti noi, nella viabilità come nel decoro della nostra città.
A presto,
 
Stefano Erbaggi
Assessore ai LL.PP., manutenzione urbana e decentramento
Municipio Roma XX
tel 0669620950 - fax 0669620817 - 3470345297
www.stefanoerbaggi.it
 
 

LETTERE ALLA POLITICA E ALLE ISTITUZIONI DEL XX MUNICIPIO SULLA SITUAZIONE DELLA SICUREZZA STRADALE A VIA TIERI

 

8 febbraio 2013

 

Pubblico la lettera che ho inviato oggi al Presidente Gianni Giacomini e agli Assessori della Giunta del XX Municipio. Contemporaneamente ho scritto anche al Comandante del XX Gruppo della Polizia Municipale.

 

Giovanni Giallombardo

 

 

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE E AGLI ASSESSORI DEL XX MUNICIPIO

 

Al Presidente del XX Municipio

Gianni Giacomini

Ai componenti della Giunta del XX Municipio

Assessore Marco Perina

Assessore Stefano Erbaggi

Assessore Giuseppe Mocci

Assessore Umberto Sacerdote

 

8 febbraio 2013

 

Gentile Presidente, Gentili Assessori,

 

vi scrivo a nome mio e di molti altri cittadini residenti in via Tieri, nel quartiere La Storta. Come sicuramente sapete, via Tieri è una strada ad “alta velocità” nel senso letterale dei termini perché: 1) Non sono mai stati installati i cartelli stradali che segnalino i limiti di velocità da rispettare. Si ignora, dunque, quale sia la velocità massima consentita! 2) Le auto, i camion e le moto, facilitate dall’ampia carreggiata e dall’apparente regolarità del tracciato, sfrecciano durante tutto il giorno e di notte a grande velocità, incuranti delle strisce pedonali (sbiadite) presenti; 3) Persino gli autobus della linea 036 sembrano considerare via Tieri una tangenziale piuttosto che una strada di quartiere. La strada presenta un alto tasso di pericolosità per i pedoni, i ciclisti e gli stessi automobilisti, elemento confermato dal rilevante numero di incidenti che si sono verificati in un decennio, tra cui quello gravissimo del 16 giugno 2012 riportato anche dalla stampa locale.

È una strada che nel corso degli anni ha assunto un ruolo sempre più importante per gli automobilisti come transito a scorrimento veloce tra Cassia, Cassia bis e Braccianese. Ma la strada non scorre nel deserto. Ai lati vi sono abitazioni, villette e negozi. Non ci può essere, dunque, alcun dubbio che via Tieri faccia a pieno titolo parte del tessuto urbano e vada classificata come una “strada urbana di quartiere” in cui la velocità non può oltrepassare i 50 km all’ora.

È necessario e urgente utilizzare ogni deterrente utile per limitare la velocità delle auto e degli altri veicoli: segnaletica orizzontale e verticale, messa a norma degli attraversamenti pedonali, autovelox, strisce pedonali rialzate, restrizioni della carreggiata, ecc. Il principio è che nelle strade di quartiere gli automobilisti sono tollerati, ma per prima cosa devono rispettare i bisogni e i tempi di pedoni, ciclisti e residenti. Non è un’utopia. È un cambiamento di prospettiva. In molte città europee, politiche che mirano ad aumentare la sicurezza stradale e la qualità della vità stanno producendo sempre più zone dove la velocità massima consentita è addirittura di 30 km orari. Isole felici, purtroppo. Una risoluzione del Consiglio del XX Municipio nel lontano gennaio 2007 (che allego) aveva già evidenziato le problematiche della strada e chiesto alcuni provvedimenti. Credo che i 6 anni di pazienza che i cittadini hanno mostrato da allora siano da ritenersi più che sufficienti. Vi chiedo perciò, ognuno secondo la propria competenza e responsabilità, di programmare nel più breve tempo possibile un piano di messa in sicurezza, anche in varie fasi, di questa importante arteria. Un piano di cui rendere partecipe e da condividere con la cittadinanza stessa, anche in vista delle imminenti elezioni.

 

Ve lo chiedo come abitante. Ve lo chiedo come cittadino. Ve lo chiedo come elettore.

 

Grazie

 

Giovanni Giallombardo

risoluzione via tieri_2007.pdf
Documento Adobe Acrobat 19.6 KB
LETTERA al Comandante XX Gruppo Polizia
Documento Microsoft Word 26.0 KB