sul territorio

In questa rubrica intendiamo dare spazio alle attività di associazioni, comitati e tutte quelle realtà impegnate sul territorio per migliorare la qualità della vita, le relazioni sociali e talora i servizi per chi abita o lavora nei nostri quartieri. E' utile conoscere e conoscersi. E' importante fare rete. E' spesso necessario unirsi per rendere più efficace la propria azione.

PARCO DELLA RIMESSOLA, DIAMO UNA MANO AL COMITATO CHE PROVA A STRAPPARLO AL DEGRADO?

 

19 dicembre 2016

 

Questa bella area verde, che faceva (o fa) parte del Punto Verde Qualità Olgiata, dovrebbe essere tornata nelle disponibilità del Comune di Roma che però non se ne occupa. "Dovrebbe", perché gli aspetti della vicenda non ci sono chiari. Del Parco della Rimessola (Via Antonio Conti, ingresso Sud dell'Olgiata, di fronte alla Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo) cerca di occuparsi un comitato di cittadini nato nel maggio scorso. Il comitato chiede la messa in sicurezza del parco e l'apertura alla cittadinanza. 

CHIUDE IL MURO DELLA GENTILEZZA

 

21 ottobre 2016

 

Con un comunicato su Facebook, l'Assessorato all'Ambiente del XV Municipio ha informato i cittadini che dal 18 ottobre non è più possibile lasciare e prendere indumenti al Muro della Gentilezza a La Storta: "(...) Gli studenti non hanno più seguito il loro progetto, nessuno si è più occupato di controllare la situazione e la cattiva educazione delle persone ha fatto il resto. Il muro negli ultimi mesi era diventato una vera e propria discarica abusiva dove veniva buttato di tutto anche materassi. Una situazione di degrado insostenibile segnalataci da alcuni cittadini che chiedevano un intervento. (...) Per evitare che la gente maleducata continui a riversare la propria spazzatura o a buttare a terra abiti sono stati messi dei volantini che avvertono la cittadinanza che la raccolta è annullata ed è vietato riversare qualsiasi cosa a terra". La professoressa Giovanna Iorio, ideatrice del progetto, non nasconde la sua delusione per questa decisione ritenendo non corretto "scaricare la colpa dell'inciviltà degli utenti e dell'incuria istituzionale sugli studenti. (...). Fa anche notare come si sarebbe aspettata di essere avvisata o interpellata prima che fosse presa questa drastica decisione"

 

Il "muro" era stato inaugurato lo scorso 19 marzo. La sua chiusura è una sconfitta per il quartiere, per la cosiddetta "società civile" (associazioni, ecc.) ma anche - francamente - per le istituzioni.

 

Per approfondire la notizia si veda anche l'articolo su Vignaclarablog.

NASCE A LA STORTA IL PRIMO "MURO DELLA GENTILEZZA" DELLA CITTA'

 

20 marzo 2016

 

Il 19 marzo è stato inaugurato, sull'esempio di quelli sorti in Iran, il primo "Muro della gentilezza" romano. Il progetto è stato curato dalla professoressa Giovanna Iorio, che dirige il Dipartimento di Italiano presso la Marymount International School di Vigna Clara, e realizzato dagli studenti del liceo. Hanno collaborato lo street artist Mario Damico con i "Pittori Anonimi Trullo”, il Gruppo Scout Agesci Roma 2 e il XV Municipio.

 

Il "Muro della gentilezza" si trova in Via Cassia 1761 presso la locale sede AMA, l'ex Dazio. A poche centinaia di metri da Via Tieri.

 

 

Ma come si usa il "Muro della gentilezza"? Riportiamo direttamente quanto scritto da Giovanna Iorio.

 

COME USARE IL MURO DELLA GENTILEZZA

 

Cos’è: si tratta di un muro attrezzato dove TUTTI possono PRENDERE & LASCIARE indumenti. Chi si occupa del muro: Tutti i cittadini devono aver cura del muro. Come lasciare i vestiti:

 

1) Portate il capo di abbigliamento con la gruccia e già ricoperto di plastica affinché non si bagni o rovini in quanto resta all’aperto.

 

2) Meglio portare 1 solo indumento alla volta facendo attenzione alla stagionalità (è primavera!). Meglio fare visite frequenti al Muro della Gentilezza con un capo alla volta.

 

3) Cosa portare: camicie, giacche, gonne, pantaloni, scarpe, vestiti per bambini.

 

4) Gli indumenti piccoli (magliette, calzini, mutande, ecc,) che non possono essere appesi al muro vanno piegati e messi in buste chiuse nei 4 contenitori fissati sul muro.

 

5) Le scarpe vanno avvolte nella plastica e messe nella scarpiera. Se è piena non lasciare le scarpe per strada ma tornare quando si svuota.

 

IMPORTANTE: Il muro della gentilezza NON E’ UNA DISCARICA ma un luogo dove chi ha bisogno trova indumenti in uno stato dignitoso.

 

GESTIONE DEL MURO DELLA GENTILEZZA: UNA VOLTA ALLA SETTIMANA GLI SCOUT CONTROLLERANNO IL MURO DELLA GENTILEZZA E METTERANNO I VESTITI E LE SCARPE IN PIU’ IN UN DEPOSITO ACCANTO AL MURO (GENTILMENTE CONCESSO DALLA SEDE AMA ROMA).

 

Per informazioni o dubbi sull’uso del Muro della gentilezza scrivete a:

 

Marcello Ribera

marcello.ribera@comune.roma.it

 

Giovanna Iorio

giovannaiorio96@gmail.com

 

Maria Pia Masi (Presidente Gruppo Scout)

mariapia.masi@rai.it

 

(FONTE: https://medium.com/@giovannaiorio_79725/come-usare-il-muro-della-gentilezza-293b9540b2d4#.qbwr1foyi)

 

 

Una bella iniziativa per rendere un pò meno grigie e anonime le nostre strade, il nostro quartiere, la nostra città. Una pennellata di gentilezza, di colore e calore di cui abbiamo tutti bisogno. Collaboriamo!

 

 

Giovanni Giallombardo

IL PRESEPE TRA VIA PLONER E VIA TIERI

 

19 dicembre 2015

 

Ecco il presepe realizzato da alcuni residenti di Via Ploner con del materiale riciclato. Complimenti!

INAUGURATA IN VIA BRAGAGLIA LA NUOVA SEDE LOCALE DELLA CROCE ROSSA

 

3 ottobre 2015

 

E' stata inaugurata questo pomeriggio - alla presenza delle istituzioni locali (tra cui il Presidente del XV Municipio D.Torquati e l'Assessore alle Politiche Sociali M.Ottavi), dei tanti volontari della CRI, di alcuni consiglieri municipali di maggioranza, di un rappresentante della Parrocchia Santi Pietro e Paolo (don Domenico) e di numerosi cittadini - la nuova sede del Comitato locale della Croce Rossa del XV Municipio.

La sede, che si trova in Via Bragaglia 9, è quindi ora a disposizione dei cittadini per una serie di servizi sanitari e socio-assistenziali (ambulanze, assistenza domiciliare, ecc.). Il prossimo obiettivo, come ci è stato riferito dal personale CRI e dall'Assessore alle Politiche Sociali del XV Municipio, Michela Ottavi, è quello di riuscire a realizzare presso la struttura un presidio di Primo Soccorso con la presenza, il sabato e la domenica, di un medico disponibile l'intera giornata. Il clima festoso e di collaborazione che si respirava oggi lascia ben sperare.

Un augurio di buon lavoro a tutti i volontari e un ringraziamento a tutti coloro che si sono adoperati per ottenere questo primo, importante, risultato.

 

(G.Giallombardo) 

HANDCRAFT FOR "FREE STATION" - ARTIGIANATO PER "FREE STATION"

  

Sabato 12 settembre al Parco di Via Tieri si chiude la raccolta firme della petizione che chiede al Presidente del XV Municipio un sostegno alla richiesta di utilizzo del locale abbandonato della stazione Olgiata. Per l'occasione, l'Associazione Liberipassi ha promosso una giornata interamente dedicata ad attività culturali gratuite

 

10 settembre 2015

 

Sabato 12 settembre dalle ore 10 alle ore 19 l’Associazione Culturale Liberipassi organizza l’evento “Handcraft for “Free Station” - Artigianato per “Free Station”. All'iniziativa partecipano l'Associazione PortaAperta, Andy Onlus, il Laboratorio La Cacciarella, la Cooperativa Sociale Ways Onlus e la Croce Rossa Italiana – Comitato locale 15 Municipio.

 

La giornata, che si svolgerà nei pressi della palestra all’aperto del Parco di Via Vincenzo Tieri (La Storta), sarà dedicata ad attività culturali gratuite per bambini e adulti.

Con l'occasione si chiuderà la raccolta firme della petizione “Free Station” con la quale si chiede al Presidente del XV Municipio di sostenere la richiesta di uso del locale abbandonato della Stazione ferroviaria Olgiata. L'obiettivo è costituire un Circolo Culturale Polivalente aperto alle diverse realtà del territorio, sulla base dell’esperienza del XIV Municipio che, in collaborazione con i Responsabili di RFI (Rete Ferroviaria Italiana) e la Sovrintendenza ai Beni culturali di Roma, ha concesso l’uso dei locali della stazione Ottavia.

 

Il programma prevede: 

 

Dalle 10,00 alle 19,00: Esposizione e Dimostrazioni di Arte Creativa

Ore 10,00: Colazione offerta da Liberipassi

Dalle 10,30: Lettura di racconti per i più piccoli a cura dell’Associazione Andy Onlus

Dalle 10,30 alle 13,30: Raccolta tappi di plastica e vecchi cellulari a cura della Cooperativa Ways Onlus

Ore 11,00: Laboratorio per la costruzione e la manipolazione dei burattini a cura dell’Associazione PortaAperta

Ore 12 e Ore 15: Concerto dei Modem 25

Ore 15,00: Merenda bambini offerta da Alimentari Braccianese e Bar Tabacchi di Gaudio Amelia

Dalle 15,30 alle 18,00: “Sindèl Innamorato”, Azione di Strada Itinerante con Matteo Curatella “LeMat”. Sindèl, un Clown, un Cantastorie, un Uomo Senza Tempo.

 

Caterina e Paola Cucchi

Associazione Culturale Liberipassi

Tel. 320.3336570

liberipassi1@gmail.com

liberpass00.blogspot.com

 

IL 25 MAGGIO SI PARLA DI RACCOLTA DIFFERENZIATA E ISOLE ECOLOGICHE

Riceviamo dal Comitato cittadino per il XV Municipio e pubblichiamo :

19 maggio 2015

 

COMITATO CITTADINO

PER IL XV MUNICIPIO

Per rispondere alla molteplici richieste della cittadinanza di una maggiore informazione sulle isole ecologiche che dovrebbero essere realizzate nel nostro municipio, il Comitato cittadino per il XV Municipio ha organizzato un incontro con responsabili e tecnici.

 

NON ISOLARTI

PARTECIPA ALL’INCONTRO

Isole Ecologiche – Costituzione e Gestione

Teatro della Parrocchia di San Giuliano via Cassia 1036

lunedì 25 maggio ore 18.30

 

Interverranno:

-Athos De Luca Presidente Commissione Ambiente del Comune di Roma

-Giacomo Sandri Commissario Parco di Veio

-Ing.Fabio Musmeci ENEA

-Ing. Leopoldo D'Amico AMA

-Massimo Piras Presidente Ass.ne Zero Waste Lazio

Seguirà dibattito

 

Pubblichiamo  questa iniziativa dell'Associazione Liberipassi

 

PETIZIONE DIRETTA AL PRESIDENTE DEL MUNICIPIO ROMA XV

Le chiediamo di aiutarci a ottenere l'uso del locale abbandonato della Stazione Olgiata per costituire un Circolo Culturale Polivalente

 

19 marzo 2015

 

L'Associazione Culturale Liberipassi sta raccogliendo firme per chiedere al Presidente del Municipio Roma XV, Daniele Torquati, di aiutarci ad ottenere l'uso del locale abbandonato della Stazione Olgiata per costituire un Centro Culturale Polivalente aperto a tutte le realtà culturali del territorio. Ti chiediamo di aiutarci aggiungendo il tuo nome. Il nostro obiettivo è raggiungere 100 firme e abbiamo bisogno del tuo sostegno.

Per saperne di più, leggi la petizione:

https://www.change.org/p/presidente-municipio-roma-xv-daniele-torquati-le-chiediamo-di-aiutarci-a-ottenere-l-uso-del-locale-abbandonato-della-stazione-olgiata-per-costituire-un-circolo-culturale-polivalente?recruiter=41549400&utm_source=share_petition&utm_medium=email&utm_campaign=share_email_responsive

Grazie!
Caterina e Paola

Associazione Culturale Liberipassi

IL COMITATO CITTADINO PER IL XV MUNICIPIO CHIEDE PUBBLICITA' DEGLI ATTI E TRASPARENZA

 

7 marzo 2015

 

RICEVIAMO DAL COMITATO CITTADINO PER IL XV MUNICIPIO

 

Come rappresentanti del nostro Comitato siamo stati ricevuti ieri dall’Assessore Alessandro Cozza, Vicepresidente del nostro XV Municipio con delega alla trasparenza, per sollecitare un suo intervento per accrescere la trasparenza sulle attività del Municipio.

In particolare abbiamo chiesto:

 -che, nel Sito del Municipio, si possano consultare i verbali delle Commissioni, della Giunta e del Consiglio e sia pubblicato l’o.d.g. delle varie Commissioni;

 -che, oltre all’Albo, sia istituzionalizzata anche la Consulta dei Comitati;

 -che degli Eventi organizzati dal Municipio venga data comunicazione anche ai Comitati, in modo da realizzare una maggiore diffusione.

 Se si riuscisse ad ottenere maggiore trasparenza sulle attività di tutti i Municipi, si realizzerebbe un passo avanti verso la legalità.

 Invitiamo i Comitati del nostro Municipio ad esprimere un parere su questa iniziativa

 

Cordiali saluti

Grazia Salvatore

Renata Norelli

www.comitatoromaxx.it

 

QUESTA E' LA RISPOSTA DEL COMITATO DI ZONA VIA VINCENZO TIERI

 

9 marzo 2015

 

 

Gentili Grazia e Renata, intanto grazie.

Concordiamo con tutte e tre le vostre richieste.  In particolare, per quanto riguarda la seconda, riteniamo che l'istituzione dell'albo senza la costituzione di una consulta della partecipazione renda l'albo stesso una scatola vuota, un mero elenco di scarsa utilità per i cittadini e per i comitati stessi.

In effetti di trasparenza ne vediamo ancora pochina nel nostro Municipio ed è quasi inutile esprimere la delusione rispetto alle aspettative di discontinuità col passato. Solo per fare un piccolo esempio che ci riguarda, nel nostro quartiere era stato installato un rilevatore di velocità (non richiesto!), guastatosi molto presto e smontato dopo qualche mese. Adesso nessuno sa che fine abbia fatto (parlo dei cittadini), ma quello che è peggio è che nessuno ci ha mai fornito un'informazione ufficiale su che cosa sia realmente avvenuto (forse non ce la possono dare).

Da parte nostra, pur con tutte le difficoltà e i limiti, per quello che possiamo sosterremo le iniziative che mirino ad aumentare la partecipazione, la diffusione delle informazioni e quindi la conoscenza, la trasparenza e la legalità nel municipio.

Ribadiamo anche che sosterremo ogni iniziativa volta a consolidare una rete (costituita anche formalmente) di associazioni e comitati attivi sul territorio.

Grazie.

Mario Carta
(Presidente Comitato di zona Via Vincenzo Tieri)

IERI L'INCONTRO PUBBLICO TRA IL PRESIDENTE E LA GIUNTA DEL XV MUNICIPIO E I CITTADINI, LE ASSOCIAZIONI E I COMITATI

 

28 gennaio 2014

Ieri, come Comitato Via Tieri, abbiamo partecipato all’incontro promosso dal Comitato cittadino per il XV Municipio e aperto a cittadini, associazioni e comitati a cui erano presenti il Presidente Daniele Torquati e la Giunta del Municipio. Per il comitato di via Tieri erano presenti Giovanni Giallombardo, Mauro Merafino e Patrizia Ponsicchi.
Nella prima parte dell’incontro Presidente e Assessori hanno illustrato le attività svolte e quelle programmate. Quindi la parola è passata ai cittadini e ai comitati che hanno svolto i loro interventi.

Il comitato di via Tieri (in 1 minuto, il tempo concesso ai presenti, anche se sono state fatte parecchie eccezioni!) ha sottolineato quanto segue:
1) Nonostante l’installazione di un rilevatore di velocità, via Tieri continua ad essere una strada pericolosa in cui la violazione delle regole del codice stradale è sistematica. Non si vedono pattuglie della polizia locale con gli autovelox promessi. Abbiamo chiesto perciò che nel piano degli investimenti venga inserita un’opera pubblica essenziale: un progetto organico di messa in sicurezza delle principali strade a rischio del municipio, e tra queste vi è via Tieri. In particolare, abbiamo chiesto se il Presidente e la sua Giunta intendano far loro la battaglia sulla realizzazione degli attraversamenti pedonali rialzati, così come avvenuto, per esempio, nell’ex XII Municipio.
2) In attesa che venga avviata prima o poi la raccolta differenziata porta a porta (abbiamo chiesto se ci siano novità sui tempi), la situazione dei rifiuti rimane critica, e via Tieri continua ad essere utilizzata come discarica da cittadini e ditte. Manca qualsiasi presidio e controllo del territorio.
3) Il parco continua il suo lento e inesorabile degrado. I cittadini sono pronti ad una collaborazione attiva nella gestione del parco, ma l’amministrazione deve provvedere ad alcuni interventi urgenti già più volte richiesti ma mai attuati.
4) Il progetto del ponte tra via Pullè e via Tieri verrà inserito nel prossimo piano degli investimenti? Qual è la posizione della Giunta? Il comitato ha ribadito la sua netta contrarietà alla costruzione della nuova strada, ma è disponibile alla realizzazione di un ponte ciclabile e pedonale.
5) Via Tieri e via Ploner sono al buio da ben 4 giorni e l’Acea non ha fornito nessuna informazione. Com’è possibile una situazione del genere?

Il Presidente Daniele Torquati ha fornito le seguenti risposte (che qui sintetizziamo):
1) Il XV Municipio ha chiesto al nuovo comandante della Polizia locale di Roma Capitale, Clemente, di fornire delle direttive uniformi per tutti i Municipi di Roma. Non è possibile, infatti, che alcuni comandi locali consentano la realizzazione delle strisce rialzate (ad es. Ostia) e altri no (ad es. il nostro). Il Presidente ha confermato che sarà installato un ulteriore rilevatore della velocità.
2) Per quanto riguarda i rifiuti e il decoro della zona, via Tieri rimane una delle strade con i maggiori problemi di abbandono dei rifiuti ingombranti, insieme ad altre arterie del Municipio (ad esempio Via di Valle Muricana, alcune strade a Cesano e Osteria Nuova, ecc.). E questo nonostante l’intensificazione dei passaggi dei mezzi Ama. Il Municipio ha chiesto il potenziamento del centro di raccolta Ama. Nessuna novità per quanto riguarda i tempi di avvio della raccolta differenziata porta a porta.
3) In relazione al parco, il Presidente ha comunicato che è pronto un modello di convenzione con cui si proporrà ad associazioni, comitati o anche singoli cittadini la collaborazione attiva nella cura e custodia delle aree verdi.
4) Sul ponte, il Presidente ha assicurato che quando si tratterà di prendere una decisione sulla sua realizzazione, convocherà le parti interessate per trovare una soluzione condivisa. Tra chi chiede una strada (per la presenza della nuova chiesa) e chi, come il comitato di via Tieri, è contrario ma è favorevole ad un passaggio pedonale e ciclabile.
5) Sull’illuminazione pubblica spenta da 4 giorni il presidente Torquati ha detto che avrebbe contattato l’Acea.

 

Un resoconto dell'incontro in www.vignaclarablog.it/2014012826607/xv-torquati-e-giunta-incontrano-cittadini/#more-26607

IL PRESIDENTE DEL XV MUNICIPIO INCONTRA CITTADINI, ASSOCIAZIONI E COMITATI

 

Il 27 gennaio alle 19 presso la Parrocchia San Giuliano

 

24 gennaio 2014

 

Riceviamo dal Comitato cittadino per il XV Municipio:

 

Lunedì 27 gennaio alle ore 19 presso la Parrocchia di San Giuliano il Presidente Torquati e la Giunta del XV Municipio incontrano cittadini, Associazioni e Comitati per parlare delle attività svolte e di quelle programmate. Seguiranno gli interventi dei presenti sulle problematiche del territorio.

 

Un'occasione da non perdere. Partecipiamo numerosi e facciamoci sentire.

DOPO 25 ANNI CHIUDE "IL PERIODICO", VOCE MENSILE DEL NOSTRO TERRITORIO

 

La lettera inviata al Direttore Editoriale, Enzo Abbati

 

31 dicembre 2013

 

Gentile Enzo Abbati, vorrei esprimerle il mio rammarico per la sospensione delle pubblicazioni del giornale, ma comprendendone perfettamente le ragioni, mi auguro e le auguro che i "tempi migliori" da lei auspicati possano in un futuro non lontano arrivare grazie anche ad un risveglio civico e di partecipazione (che certo oggi non è facile intravedere) di noi cittadini.

Grazie per aver cercato in tutti questi anni di contribuire con una voce indipendente alla costruzione di un'identità sociale e culturale di un territorio frammentato, disperso, eterogeneo cresciuto quasi unicamente sotto l'impulso del cemento e di un'urbanizzazione con scarsissima attenzione alla qualità della vita dei cittadini.

Le auguro (insieme ai suoi collaboratori) un sereno anno nuovo sicuro che i semi gettati in questi 25 anni dal vostro lavoro siano germogliati in molte realtà e le idee promosse e alimentate dalle vostre pagine cammineranno con le gambe di molti di noi.

 

Giovanni Giallombardo

IL COMITATO CITTADINO PER IL XV MUNICIPIO (EX XX)

 

Il Comitato Cittadino per il XV Municipio (ex XX) è una libera ed indipendente associazione di cittadini costituito il 25 maggio 1998 per promuovere il miglioramento della qualità della vita della comunità cittadina in tutti i suoi aspetti. A tal fine il Comitato si propone come interlocutore delle istituzioni pubbliche e delle forze politiche e sociali senza alcuna distinzione.

 

I cittadini interessati possono partecipare alle riunioni del Comitato Cittadino per il XV Municipio (ex XX), che si tengono:

- il secondo Giovedì del mese alle ore 21, presso la parrocchia di San Gaetano via Poggiomartino 1, per discutere i problemi del XX Municipio in generale;

- l'ultimo Lunedì del mese alle 18.30, presso la parrocchia di San Giuliano via Cassia 1036, per i problemi della zona Tomba di Nerone, Cassia, Grottarossa.

Come sottolinea il Comitato, la partecipazione è fondamentale per sollecitare la soluzione dei problemi dei nostri  quartieri del XV Municipio.

Per comunicare con il Comitato Cittadino per il XV Municipio: postmaster@comitatoromaxx.it

 

Fonte: www.comitatoromaxx.it

 

Aggiornato al 26 novembre 2013

COMITATO LA STORTA STAZIONE. I CITTADINI RIPULISCONO IL QUARTIERE

 

30 settembre 2013

 

Sabato 28 settembre il Comitato La Storta Stazione ha organizzato una giornata intitolata “Ripuliamo il nostro quartiere”. Coordinati dal presidente Luigi Sibilio, cittadini e volontari si sono impegnati nel rimuovere erbacce e spazzatura in via Roberto Lerici e via Libero Bovio, due strade del nuovissimo quartiere in Via della Storta, di fronte la stazione ferroviaria. Il quartiere, che fa parte del XIV Municipio (Piano di Zona B47-La Storta Stazione), presenta una serie di problemi comuni ad altre nuove realtà sorte sul territorio negli ultimi anni, dal decoro urbano alla sicurezza, dalla mancanza di spazi verdi e di aggregazione alle scuole (a Roma – com’è noto – prima si costruiscono le case, dopo – forse – arriveranno i servizi).

Il Comitato di zona di Via Vincenzo Tieri ha voluto partecipato all’iniziativa, intendendo tra l’altro sottolineare 2 aspetti 1) i problemi dei nostri quartieri, non importa se recenti o meno recenti, sono spesso gli stessi ed è 2) dunque utile e necessario coordinarsi e fare rete con le associazioni e i comitati di quartiere del territorio.